Benzema, Inter gelata da quanto sta accadendo in Arabia

La telenovela legata a un possibile addio di Karim Benzema all’Al Ittihad vive un altro capitolo. Secondo quanto riportato dalla Spagna, l’ex Pallone d’Oro è già stanco dell’esperienza maturata nel paese mediorientale. E vuole un nuovo club: una richiesta già arrivata sulla scrivania della dirigenza che però ha risposto picche.

Situazione al limite: Gallardo non vuole reintegrare il francese

Benzema ha avuto un ottimo impatto con il calcio arabo, mettendo a segno 12 gol in 20 partite, ma il rapporto con l’ambiente è peggiorato dopo il pessimo mondiale per club ed è precipitato dopo la sconfitta casalinga con l’Al Nassr. Il centravanti è ai ferri corti anche con Gallardo, allenatore argentino dell’Al Ittihad, che non ha alcuna intenzione di reintegrare in rosa il francese. L’ex attaccante del Real Madrid non si è presentato per tempo al ritiro di Dubai, perché al rientro dalle Mauritius, dove era in vacanza, non è riuscito a prendere un volo in tempo per l’appuntamento, complice anche condizioni meteo avverse. Gallardo non ha sentito ragioni e Benzema è rimasto ad allenarsi da solo in Arabia Saudita mentre i suoi compagni sudavano negli Emirati Arabi.

 A caccia di una soluzione: non è prevista una partenza

La dirigenza dell’Al Ittihad si è messa immediatamente alla ricerca di una soluzione. Una notizia che gela le speranze dei tifosi nerazzurri dopo le voci che si erano rincorse su un possibile, clamoroso, arrivo dell’attaccante a Milano sponda nerazzurra. Benzema, sebbene Gallardo resti (per adesso) inamovibile nelle sue posizioni, è e resta un calciatore del club arabo che non ha intenzione di privarsene. Ecco perché l’idea è quella di appianare le differenze di vedute fra giocatore e allenatore in modo da presentarsi con un Benzema reintegrato e disponibile in vista della ripresa della Champions League Asiatica. Con queste premesse, difficile, quasi impossibile ipotizzare una partenza. Eppure i corteggiatori non mancano, al netto delle incognite dei mesi trascorsi in un campionato non esattamente impegnativo e competitivo come quello arabo.

Non solo Inter, anche Premier League e Lione

Simone Inzaghi
Immagine | Ansa

Sulle tracce del francese, oltre alle voci legate all’Inter, anche Arsenal e Chelsea. Non è da escludere, però, anche un romantico ritorno a Lione. Si tratta in tutti i casi di una operazione complicata e onerosa, sia per lo stipendio da pagare a Benzema, sia perché a Jedda non hanno alcuna intenzione di lasciare andare gratuitamente il Pallone d’Oro del 2022: “Una eventualità che non è presa in considerazione” assicurano in Arabia, ma nel calciomercato le certezze sono spesso scritte sulla sabbia.

 

Impostazioni privacy