Sinner numero 1 al mondo: il commento del ct Luciano Spalletti

È il bolzanino adesso il migliore tennista del mondo. E per Spalletti vedere Jannik Sinner numero 1 in classifica ATP ha un significato positivo enorme.

Sinner numero 1 al mondo, Spalletti spende parole al miele per lui
Jannik Sinner (Wigglesport.it) Foto Ansa

Jannik Sinner è diventato il tennista numero 1 al mondo nella classifica mondiale ATP. Il traguardo è finalmente raggiunto, con un clamoroso sorpasso ai danni di sua maestà Novak Djokovic (che più volte si è complimentato con l’altoatesino).

Sinner numero 1 è così il primo italiano nel tennis a riuscire in questa impresa. Decisivo per questo grandioso traguardo personale è stato il successo conseguito ai quarti di finale del Roland Garros ottenuto ieri. Il bulgaro Grigor Dimitrov nulla ha potuto contro “il Rosso”, che lo ha liquidato con un netto 6-2, 6-4, 7-6 al tie break.

Contemporaneamente Djokovic ha dovuto ritirarsi dal torneo sulla terra rossa di Parigi. E questa convergenza favorevole di eventi per Sinner è valsa il sorpasso nella graduatoria ATP nei confronti del serbo. L’impresa del 22enne di San Candido e residente nel Principato di Monaco ha trovato ampio risalto ovunque, travalicando anche il solo ambito del tennis.

Anche Luciano Spalletti, nella conferenza stampa immediatamente successiva ad Italia-Turchia di ieri – amichevole giocata al Dall’Ara di Bologna e finita 0-0 – ha voluto tessere le lodi di Sinner. Il ct si è complimentato con il bolzanino, sottolineando come quanto fatto da quest’ultimo rivesta una importanza a dir poco cruciale per tutto lo sport di casa nostra.

Sinner numero 1, l’entusiasmo di Spalletti

Sinner numero 1 al mondo, Spalletti spende parole al miele per lui
Sinner (Wigglesport.it) Foto Ansa

“Lui è un toppissimo e merita soltanto complimenti su complimenti, uno dietro all’altro”. Il commissario tecnico ha elogiato Sinner non solo per le sue qualità prettamente sportive, ma anche per quelle umane. E che pure hanno permesso al bolzanino di potere fare la differenza.

Vedere Sinner numero 1 della classifica ATP rappresenta una grande felicità perché è sempre bello vedere una persona che merita tutto il meglio di questo mondo riuscire ad ottenere il giusto premio per i suoi sforzi. Ormai sono mesi e mesi che Jannik ha fatto appassionare milioni di italiani alla racchetta.

La finale degli Australian Open 2024, che lui ha fatto sua nello scorso mese di gennaio, ha rappresentato un evento di quelli equiparabili ad una grande vittoria della nazionale di calcio o della Ferrari. Per Spalletti, Sinner è un individuo che trasuda intelligenza, empatia, voglia di vincere nel modo giusto, senza ricorrere a sotterfugi, senza voler provocare. Cose che invece, proprio nel calcio, non sempre si vedono.

Per molti bambini il nuovo leader in singolo del tennis maschile planetario rappresenta un modello da imitare, un esempio da seguire. E la cosa è certa: c’è bisogno di più Sinner, tanto nello sport quanto nella vita di tutti i giorni.

Impostazioni privacy