Formula 1, mazzata tremenda: adesso la penalità è ufficiale, “In Canada..”

Scossone in Formula 1, al prossimo Gran Premio di Canada uno dei piloti sarà penalizzato per aver commesso una scorrettezza.

Partenza al GP di Monaco
Partenza al GP di Monaco (Wigglesport.it)

Scossone in Formula 1, dopo la delibera da parte dei giudici di gara e che potrebbe stravolgere gli equilibri della classifica piloti. Il protagonista è il pilota Eseteban Ocon, il quale, durante il Gran Premio di Miami aveva ottenuto il suo primo punto stagionale. Un traguardo importante per un team, l’Alpine, totalmente allo sbando.

La scuderia francese in quell’occasione era andata bene, ed è andata bene anche nello scorso GP di Monaco, in particolare con l’altro pilota Pierre Gasly, piazzatosi in decima posizione. I francesi non sono certo tra i team leader del Mondiale di Formula 1, ma stanno migliorando, contando che sono nella categoria maggiore da pochissimo.

Penalizzazione per il team francese Alpine, scorrettezza di uno dei piloti

La Red Bull al GP monegasco
La Red Bull al GP monegasco (Wigglesport.it)

Nonostante un accenno piccolissimo di miglioramento nelle recenti gare, la scuderia Alpine ha grande difficoltà a salire nella classifica costruttori. Nel Gran Premio scorso, i francesi hanno perso un punticino per via del nono posto di Alexander Albon, su Williams. Stessa sorte toccata anche al Gran Premio del 5 maggio scorso, quello di Miami, appunto.

In quell’occasione, però, Ocon aveva commesso una scorrettezza, cercando di superare al Portier il suo compagno di squadra Gasly, scatenando un contatto tra le ruote delle due vetture, danneggiando la vettura del compagno. Persino la Alpine di Ocon ha avuto dei problemi ma, nonostante tutto, è riuscita ad agguantare il punto in classifica.

La scorrettezza di Ocon durante il GP di Miami, punito dalla Commissione

Ora però, a distanza di quasi un mese, è arrivata la decisione ufficiale da parte dei Commissari, i quali hanno giudicato imprudente la manovra di Eseteban Ocon, che ha messo in pericolo competizione, piloti e addetti ai lavori. Il francese è stato punito con cinque posizioni di penalità, sulla prossima griglia di partenza, ossia al Gran Premio di Canada, previsto per domenica 9 giugno.

Il pilota stesso, subito dopo la gara di Miami, aveva ammesso l’errore, perciò la punizione era già nell’aria. Di fronte alle telecamere, il pilota aveva chiesto scusa al suo compagno di scuderia e ai tifosi. Resta il rammarico, non solo per la penalità da scontare, proprio ora che la Alpine sta ingranando, ma anche per il circuito in questione.

Lo stesso Gasly aveva dichiarato che “se avessimo sfruttato al massimo la Q3 avremmo guadagnato più punti. Dopo la bandiera rossa la gara è stata molto tranquilla. Dovevamo solamente gestire le gomme e il ritmo fino alla fine”. Formula 1, monoposto troppo simili: spunta la proposta inaspettata della Federazione. E ancora, Formula 1, mossa assurda di Aston Martin: colpo dalla Ferrari, tifosi a bocca aperta.

Impostazioni privacy