Ferrari, scelto il futuro di Carlos Sainz: team a sorpresa per lo spagnolo

Al termine del Mondiale di Formula 1 2024 le strade di Carlos Sainz e della Ferrari si divideranno. Lo spagnolo sembra avere già scelto dove andare.

Carlos Sainz e la sua prossima scuderia: dove andrà quando lascerà la Ferrari
Carlos Sainz (Wigglesport.it) Foto Instagram @carlossainz55

Carlos Sainz è alla sua ultima stagione in Ferrari. Ed è lui il sacrificato designato a fare posto a Lewis Hamilton, che da fine 2024 siederà sul sedile della Rossa di Maranello. Il pilota inglese è stato campione del mondo per una volta con la McLaren e per altre sei con la Mercedes, a 39 anni potrà coronare quello che è il sogno di tanti.

Questa cosa però costerà il posto a Carlos Sainz, che comunque sta facendo il suo dovere dando il massimo per la causa della Ferrari. Attualmente il 29enne di Madrid è quarto in classifica piloti alle spalle di Max Verstappen della Red Bull, del compagno di scuderia Charles Leclerc e di Lando Norris su McLaren.

E proprio dalla McLaren arriva Carlos Sainz, che attuò un cambio di scuderia lasciando Woking per approdare a Maranello nel 2021. Il fatto di avere saputo che la Ferrari lo ha praticamente scaricato non deve essere stato sicuramente facile, per lo spagnolo.

Che però non sta facendo venire meno la professionalità e l’impegno che lo ha sempre contraddistinto. E che ha contraddistinto a sua volta il padre, Carlos Sainz Sr., due volte campione del mondo di rally rispettivamente nel 1990 e nel 1992. Ora è spuntato il nome di quella che sarà la sua prossima destinazione in Formula 1.

Carlos Sainz, dove correrà dopo la fine del rapporto con la Ferrari

Carlos Sainz e la sua prossima scuderia: dove andrà quando lascerà la Ferrari
Carlos Sainz ai box Ferrari (Wigglesport.it) Foto Instagram @carlossainz55

Reduce dalla vittoria nel GP d’Australia conseguita ad inizio stagione, Carlos Sainz pare abbia avuto dei colloqui esplorativi per cercare di trovare un sedile che possa essere il più competitivo possibile per la prossima stagione. La stampa sportiva ha parlato di contatti avuti prima con la Red Bull, dove il futuro di Carlos Perez è spesso apparso in bilico) e poi con la Mercedes, visto che proprio Hamilton lascerà un posto libero.

Inoltre si è vociferato anche della possibilità di andare alla Sauber, che dal 2026 assumerà la denominazione ufficiale di Audi. E c’è anche la Williams. La scuderia britannica deve rinascere dopo tante, troppe stagioni a dir poco negative. E per farlo sarà fondamentale potere contare sull’apporto di un pilota esperto ma al tempo stesso ancora giovane, proprio come Carlos Sainz.

Anche lì però il futuro ex ferrarista troverebbe una concorrenza importante, ovvero quella di Alexander Albon. Sembra che in questo ventaglio di possibilità non faccia già parte la Mercedes, con Toto Wolff che avrebbe intenzione di puntare sul non ancora maggiorenne bolognese Andrea Kimi Antonelli (compirà 18 anni il prossimo agosto, n.d.r.).

Che cosa farà nel 2025

Ma anche in casa Red Bull non ci sarebbe posto per Sainz. Perez infatti potrebbe accettare un prolungamento di contratto anche per il 2025. Il team principal Chris Horner che ritiene il messicano una seconda guida molto affidabile. Nel caso, per cercare di avere il volante di una delle due Red Bull bisognerebbe aspettare la fine del prossimo anno. Ovvero quando anche Verstappen potrebbe fare alcune valutazioni.

Le proposte che sarebbero pervenute da Audi e Williams sarebbero altrettanto importanti, sia dal punto di vista economico ed a lungo termine. Ma non gli consentirebbero molto facilmente di potersi svincolare in futuro, anche se sembra che sia proprio la prima ad essere in vantaggio su tutte le altre per avere la sua firma.

Ad ogni modo non è da escludere neppure la possibilità che lo spagnolo possa prendersi un anno sabbatico e restare fermo nel 2025, anche allo scopo di valutare eventuali nuove opportunità che dovessero presentarsi.

Impostazioni privacy