Tegola terribile per un Big di Serie A: stop lunghissimo

Ci si avvia verso la metà della stagione ma nei vari club c’è un denominatore comune: gli infortuni che mettono in crisi gli allenatori

Ultimo mese di questo 2023 che ha molto da dire in ottica classifica. Se in vetta l’Inter sembra non dare segni di cedimento nonostante venga costantemente tallonata dalla Juventus, la lotta per la Champions, specialmente dopo la sconfitta del Napoli contro i nerazzurri, è diventata ancora più accesa. Tante sono le squadre che possono sperare di aggrapparsi al quarto posto prima della fine del girone d’andata.

infortunio per il top di serie A
brutto infortunio in serie A (Lapresse) Wigglesport

Di certo queste ultime cinque giornate della prima metà del campionato potranno dire ancora molto: sono ancora tanti, infatti, gli scontri diretti da disputare. Purtroppo, però, molti di questi andranno in scena senza alcuni protagonisti. Quasi tutte le squadra, infatti, devono fare i conti con gli infortuni: i tanti impegni ravvicinati tra club e nazionali incidono sicuramente sulla condizione fisica dei calciatori e proprio per questo c’è una discussione accesa sull’argomento.

Il Milan, tra le grandi, è sicuramente quella che è messa peggio: contro il Frosinone, infatti, oltre ad avere i giocatori contati in attacco (out Leao, Giroud ed Okafor), Pioli ha dovuto inventarsi Theo Hernandez al centro della difesa al fianco di Tomori (unico difensore centrale rimasto a disposizione). Ma se a Milanello tremano, dalle altre parti non ridono.

Infortunio terribile in Serie A: stop lunghissimo

Una di queste è sicuramente l’Atalanta. I nerazzurri, impegnati anche in Europa League, hanno un elenco abbastanza lungo di indisponibili: oltre al lungodegente Traorè, sono infatti out anche Toloi, Palomino e De Ketelaere. Ma la notizia peggiore è arrivata nelle scorse ore: Gasperini dovrà fare a meno per molto tempo di un titolarissimo.

Scamacca infortunio stop lunghissimo
Nuovo infortunio per Scamacca: stop lunghissimo (LaPresse) – wigglesport.it

Si è infatti nuovamente fermato Gianluca Scamacca. L’ex attaccante del West Ham ha riportato una lesione alla giunzione muscolo-tendinea dell’adduttore sinistro: il periodo di stop è di circa 20-25 giorni e si può quindi dedurre che il suo 2023 sia finito qui. Per il centravanti della Nazionale si tratta del secondo infortunio stagionale dopo quello, sempre muscolare, di settembre. Ad ora Scamacca ha segnato sei gol con la maglia bergamasca (5 in campionato e uno in Europa League nell’ultimo turno contro lo Sporting Lisbona). Ora Gasperini sarà costretto ad inventarsi qualcosa per sostituirlo: Luis Muriel, viste anche le altre assenze, è ovviamente in pole position.

Impostazioni privacy