Lutto nel mondo dello sport: era una vera icona

Dopo un mito del calcio come Gigi Riva, si è spenta una vera icona dello sport: dolore e commozione per la sua scomparsa

Prima del match contro il Cagliari all’Unipol Domus, casa dei sardi, una delegazione della dirigenza del Torino si è recata al Cimitero Monumentale di Bonaria per rendere omaggio a Gigi Riva, scomparso da pochi giorni all’età di 79 anni.

Scompare un'icona dello sport
Altro lutto: si è spenta un’icona dello sport (LaPresse)-wigglesport.it

Un gesto molto apprezzato dai tifosi sardi e che, almeno in parte, ha stemperato l’amarezza per il ko dei rossoblù di Claudio Ranieri contro i granata nel match che ha inaugurato la terza giornata del girone di ritorno di Serie A. Un omaggio, quello della dirigenza del Toro, che è l’ulteriore dimostrazione del fatto che ‘Rombo di tuono’ era, anzi è, un mito, un patrimonio di tutto il calcio italiano, non solo di un singolo club, di un’unica realtà territoriale.

Purtroppo, ahinoi, tali testimonianze di vicinanza e solidarietà a una comunità sportiva che piange la scomparsa di un suo idolo sono destinate a ripetersi dal momento che, come se non bastassero i tanti lutti che hanno funestato questo inizio di 2024, un altro personaggio dello sport ci ha lasciati.

Lutto nel mondo del basket: è morto lo storico allenatore Angelo Greco

Il basket, in particolare quello brindisino, è in lutto per la scomparsa di una delle sue figure più emblematiche e che ha legato la sua attività soprattutto alla formazione dei giovani.

Si è spento Angelo Greco, allenatore di tante realtà della provincia brindisina e che negli ultimi anni ha  legato il suo nome soprattutto alla Mens Sana Mesagne ma Greco era molto conosciuto anche a Brindisi per aver allenato l’Assi del patron Vincenzo Guadalupi.

Morto Angelo Greco
Angelo Greco, storico coach di basket, ci ha lasciati (Instagram)-wigglesport.it

Viene a mancare, dunque, un coach che in tanti anni ha contribuito alla crescita di un gran numero di giovani talenti del territorio come Matteo Spagnolo, giovane cestista brindisino di recente selezionato nel draft Nba, attualmente playmaker dell’Alba Berlino e già stabilmente nel giro della Nazionale. Tante le manifestazioni di cordoglio da parte delle diverse società sportive locali ma anche dai tanti atleti ‘svezzati’ dal coach brindisino.

Particolarmente commovente è il ricordo di Angelo Greco tracciato da Gianfranco Mellone, suo amico e storico collaboratore, in una lettera aperta in cui, tra l’altro, lo definisce un maestro di vita e un esempio per i suoi allievi che ha aiutato a diventare uomini e donne: “Gli ultimi due anni ti eri allontanato fisicamente per impegni familiari, ma eri sempre presente nelle nostre giornate. Devo, anzi dobbiamo dirti solo grazie per tutto quello che sei stato e che hai fatto per la Mens Sana in questo fantastico rapporto quasi trentennale. Ai tuoi familiari giunga il mio abbraccio e il mio conforto, non ti dimenticherò mai. Grazie ancora Angiuló!“.

Impostazioni privacy