Juventus, rinnovo di Rabiot: la una nuova offerta della società bianconera

A che punto è il discorso tra la Juventus ed Adrien Rabiot in relazione all’eventuale prolungamento del contratto in scadenza a fine mese.

Rabiot Juve il rinnovo è probabile, quanto guadagnerà in più il francese
Adrien Rabiot (Wigglesport.it) Foto Ansa

La Juventus ed Adrien Rabiot stanno trattando per cercare un nuovo accordo. Il prossimo 30 giugno il centrocampista francese andrà in scadenza e già adesso sarebbe libero di trovare una nuova sistemazione e di firmare con un’altra squadra.

Ciò nonostante, il fatto che non l’abbia fatto dimostra come sia lui che la madre ed agente intendano privilegiare la Juventus. Il nuovo corso con Thiago Motta in panchina non può fare a meno di uno come Rabiot, che ogni anno è capace di portare in dote dei gol pesanti.

Il centrocampo ha bisogno di uno come lui, e Cristiano Giuntoli lo sa bene. L’offerta dei bianconeri per un prolungamento di contratto ci sarebbe, del resto si parla di riunioni e di colloqui che già sono avvenute nel corso della primavera.

Ci sono due fattori che potrebbero favorire uno scenario positivo della trattativa. Entrambi molto importanti e da un peso specifico a dir poco consistente. Per questo l’atteggiamento della Juventus sembra essere molto tranquillo ed improntato sull’ottimismo.

Rabiot Juventus, qual è la nuova offerta di rinnovo

Rabiot Juve il rinnovo è probabile, quanto guadagnerà in più il francese
Thiago Motta (Wigglesport.it) Foto Ansa

Un primo fattore è dato dal fatto che Rabiot e Thiago Motta si conoscono molto bene per avere giocato insieme nel Paris-Saint Germain per diverse stagioni. I due hanno condiviso lo stesso spogliatoio dal 2013 al 2018. Il fatto di ritrovare l’italo-brasiliano come suo allenatore può essere decisamente importante.

Inoltre entrambi hanno ammesso di essere rimasti in contatto anche ai giorni d’oggi. In aggiunta a ciò, c’è il Decreto Crescita che andrebbe a tutto vantaggio della Juventus. E che consentirebbe al club bianconero di ammortizzare un po’ sui 16 milioni lordi all’anno proposti a Rabiot.

Che poi sarebbero 8 mln netti a stagione, uno in più rispetto a quello che è lo stipendio attuale percepito dal calciatore francese. Di mezzo però ci sono gli Europei 2024 ed una assenza forzata del centrocampista, che attualmente si trova in ritiro con la sua nazionale.

Ma questo non dovrebbe rappresentare un ostacolo in quella che è una volontà – che pare reciproca – nell’arrivare ad una fumata bianca. In più di una circostanza il 29enne transalpino ha dimostrato di essere importante, anche se è reduce da una annata tutt’altro che esaltante.

Quali sono i bianconeri in probabile uscita

Non è però affatto in discussione il suo valore dal punto di vista tecnico e tattico. Thiago Motta intende trattenerlo e la Juventus farà il possibile per assecondare le volontà del suo allenatore. Con la strada che, come detto, appare in discesa e con pochissime curve.

In lista di sbarco ci sarebbero invece altri elementi. Anzitutto Federico Chiesa, con il quale invece ci sarebbero difficoltà per il rinnovo. Il contratto dell’esterno offensivo scadrà tra un anno esatto ed a questo punto è d’obbligo evitare di perderlo a parametro zero.

Poi ci sono altri bianconeri le cui posizioni sono da valutare. A cominciare da Wojciech Szczesny, che potrebbe dire di si a qualche sontuosa offerta dall’Arabia Saudita. Non a caso la Juve ha preso Di Gregorio dal Monza per 20 milioni di euro.

E poi c’è Fabio Miretti, che andrà ad Euro 2024 nonostante una intera stagione passata fuori dal campo per la squalifica sul calcio scommesse ricevuta, e che potrebbe rilanciarsi al Genoa come anche altrove.

Impostazioni privacy