Finalmente l’annuncio: Berrettini fa sognare i tifosi

Berrettini, i tifosi possono finalmente tornare a sognare ad occhi aperti: succederà ancor prima di quanto pensassimo.

Eravamo ormai certi del fatto che sarebbe stato Thomas Enqvist a sedere sulla panchina che per 13 lunghissimi anni è stata monopolizzata da Vincenzo Santopadre. E invece, a gran sorpresa, negli ultimi giorni è esplosa una vera e propria bomba.

Pietrangeli spezza una lancia in favore di Berrettini
Matteo Berrettini è pronto a tornare in campo dopo una lunga assenza (AnsaFoto) – Wigglesport.it

Ad allenare Matteo Berrettini sarà Francisco Roig, che i tifosi di Rafael Nadal ricorderanno senz’altro con una punta di nostalgia. Lo spagnolo ha affiancato il mancino di Manacor per più di tre lustri. Gli ha fatto da alternate coach, ragion per cui si è sempre mosso dietro le quinte e mai, come forse avrebbe pure meritato, davanti alle telecamere. Il pluricampione Slam ha più volte sottolineato quanto Roig fosse prezioso per lui, in quanto capace di rassicurarlo e di infondergli la serenità di cui aveva bisogno prima di entrare in campo. Speriamo, quindi, che possa fare lo stesso effetto al tennista romano, che ora più che mai ha bisogno di un porto sicuro in cui rifugiarsi e dal quale salpare per poi navigare a vele spiegate verso i piani alti del ranking Atp.

Tutto è cambiato nell’arco di poche ore, insomma, ma tante cose ancora accadranno a breve nella vita del martello romano. Lui e Roig voleranno alla volta dell’Australia per il torneo di Brisbane, nell’ambito del quale Berrettini dovrà però disputare le qualificazioni. Dopodiché è probabile che facciano rotta in Nuova Zelanda, ad Auckland: gli organizzatori dell’ASB Classic stanno valutando, infatti, la possibilità di concedere all’azzurro una wild card, così da assicurargli l’accesso al main draw.

Berrettini, lui ne è già sicuro: con il romano sarà tutta un’altra storia

Ma è successa un’altra cosa ancora, in queste ore piuttosto movimentate per l’ex numero 1 d’Italia. Matteo ha ricevuto, cioè, un gran bell’attestato di stima. Da una persona, come se non bastasse, che qualche giorno fa l’aveva fatta grossa sul palco dei SuperTennis Awards.

Pietrangeli spezza una lancia in favore di Berrettini
Nicola Pietrangeli ha speso delle belle parole per Matteo Berrettini (AnsaFoto) – Wigglesport.it

Ci riferiamo, nel caso qualcuno non lo avesse capito, a Nicola Pietrangeli, che in occasione del gran galà organizzato dalla Federazione aveva chiesto a Berrettini – o almeno così pare, leggendone il labiale – cosa ci facesse sul palco. Alludeva, tra le righe, al fatto che, non avendo giocato, non “meritava” di star lì a prendersi, insieme al team ufficiale, il merito della vittoria della Coppa Davis. Quell’uscita infelice, ad ogni modo, è già finita nel dimenticatoio.

Il leggendario campione azzurro ha difatti corretto il tiro nelle scorse ore, spezzando a suo modo una lancia nei confronti di Matteo. “Con il ritorno di Berrettini – queste le parole di Pietrangeli a un convegno tenutosi a UniCamillus – non ce n’è più per nessuno. Abbiamo una squadra che partirà come quella da battere. La coppa Davis è diversa da tutti gli altri tornei. Il tennis è uno sport individuale, e la Davis piace ai tennisti perché c’è casino, spirito di squadra. Giochi non solo per te, per i tuoi compagni, ma per la maglia azzurra e il tuo Paese”. Pace fatta, dunque. Ammesso che Berrettini sia disposto a dimenticare quella presunta brutta frase, s’intende.

Impostazioni privacy