Ducati-Marquez, è già bufera: si parte malissimo

Il passaggio di Marc Marquez dalla Honda al team Gresini è stato accompagnato da roventi polemiche e accese discussioni nel Circus di MotoGP

Marc Marquez ha spiazzato tutti. Il fuoriclasse spagnolo, per sei volte campione del mondo di MotoGP, ha avuto il coraggio di troncare il rapporto ultradecennale con la Honda a causa della scarsa competitività del team giapponese. Una decisione che non poteva non sollevare accesi dibattiti, a maggior ragione nel momento in cui lo stesso Marquez ha poi annunciato il passaggio al team Gresini dove avrà la possibilità di guidare una Ducati Desmosedici. Un matrimonio d’interesse, quello stipulato tra il pilota spagnolo e la scuderia satellite di Borgo Panigale. Un accordo di un solo anno che a quanto pare è già entrato in crisi.

Scontro tra Marquez e la Ducati
Marc Marquez ha dei problemi con il team Gresini (LaPresse) – Wigglesport.it

A soffiare sul fuoco delle polemiche è soprattutto la stampa specializzata spagnola, secondo cui il trattamento riservato all’ex rivale di Valentino Rossi dal team italiano non sia dei migliori, tutt’altro. In realtà a suo tempo fu lo stesso Gigi Dall’Igna a sottolineare quanto fosse difficile pensare a uno come Marquez inserito in un contesto come quello della Ducati.

La filosofia della scuderia emiliana consiste nell’individuare giovani piloti di talento, ingaggiarli e farli crescere gradualmente in un contesto sano e competitivo. È accaduto sia con Bagnaia che con altri giovani aspiranti campioni come Martin e Bastianini.

Marquez e Ducati sono già ai ferri corti? Gli articoli non lasciano dubbi

L’ingaggio di Marquez, anche se per un solo anno, è la sconfessione di tutta la politica aziendale. E non è un caso che già emergano le prime frizioni, che la stampa spagnola ha comunque enfatizzato. Un articolo del quotidiano As in particolare accusa il team Gresini di sfavorire di proposito lo spagnolo, al quale è stata affidata  una moto meno performante e aggiornata rispetto a quella garantita agli altri piloti del team.

La Ducati sfavorisce Marquez
La Ducati preferirebbe i piloti italiani a Marquez (LaPresse) – Wigglesport.it

“Lo spagnolo – si legge nel pezzo in questione a firma di Carmen Ruiz – guiderà per tutto il 2024 il prototipo che Zarco ha guidato in questa stagione e questo significa che Marc non avrà in suo possesso gli ultimi aggiornamenti che la Ducati ha effettuato sulla GP23 dei due piloti che hanno raggiunto l’ultimo round della stagione giocandosi il titolo mondiale.

È curioso – conclude l’articolista – che al pilota più decorato dell’attuale griglia di partenza non vengano date le armi migliori per dimostrare di cosa è capace la Desmosedici”. 

Impostazioni privacy