Doppio annuncio in casa Inter e bocciatura totale: li ha distrutti

In casa Inter arriva un doppio annuncio da parte di un illustre ex: “Serve un attaccante ad Inzaghi quanto prima. Lui è meglio di Dumfries”

Doppio annuncio in casa Inter, a partire dal mercato fino a Denzel Dumfries. Il club nerazzurro è impegnato in Supercoppa e domani sera sfiderà il Napoli per il primo trofeo stagionale. Intanto c’è sempre spazio per il mercato e continuano i rumors su Denzel Dumfries. L’olandese è finito al centro delle critiche e anche un illustre ex ne ha parlato. A questo punto non è escluso che, parlando di mercato, possa essere lui il sacrificato per fare cassa in estate, come si è più volte vociferato.

bocciatura in casa Inter
Inter ko, la sentenza è netta (Lapresse) Wigglesport

Arrivano alcune interessanti dichiarazioni da parte dell’ex centrocampista dell’Inter Stephane Dalmat, intervenuto a News.Superscommesse.it. Il francese ha giocato in nerazzurro dal 2001 al 2003, venendo poi ceduto in prestito nei due anni successivi prima dell’addio definitivo nel 2005. Tante le squadre girate in carriera. L’ex giocatore ha parlato di mercato e del momento in generale in casa nerazzurra.

Dalmat dice tutto: “All’Inter serve un attaccante. E su Dumfries…”

Secondo il noto ex all’Inter urge intervenire sul mercato per comprare un attaccante, la sua è una bocciatura netta per Arnautovic e Sanchez. “Le riserve non sono all’altezza, non riescono ad aiutare Inzaghi pur essendo molto esperti. Non fanno la differenza come Thuram e Lautaro Martinez. La dirigenza deve intervenire per migliorare l’attacco“, sentenzia il francese. Poi passa a Dumfries, anche se ci arriva in maniera indiretta, parlando di un altro giocatore.

"Meglio di Dumfries", l'ex non ha dubbi
Federico Dimarco meglio di Dumfries: lo dice l’illustre ex Inter – (ANSA) – wigglesport.it

“Sicuramente quello che mi ha stupito di più, in grado di fare la differenza in questa Inter è Federico Dimarco. Molto più di Dumfries, assolutamente”, poi l’incredibile e clamoroso paragone. “In carriera ho giocato con tanti esterni fortissimi come Zanetti o Roberto Carlos e penso che Dimarco ad oggi possa essere considerato uno dei più forti al mondo e ha ancora ampi margini di miglioramento”. 

Dolcissima musica per le orecchie dell’esterno cresciuto nelle giovanili e da sempre tifoso nerazzurro. Diverso, invece, il discorso per l’olandese che come detto potrebbe presto lasciare l’Inter magari già in estate. Inzaghi, d’altronde, pur avendolo recuperato, gli sta preferendo Darmian sulla fascia. Le parole di Dalmat sono condivisibili. Intanto Dimarco è sempre più decisivo in tutte le fasi e spesso in maniera spettacolare, basti guardare il tacco con cui ha smarcato Thuram nella semifinale di Supercoppa Italiana contro la Lazio o il gol da centrocampo contro il Frosinone.

Impostazioni privacy