“Come Valentino Rossi”: sta nascendo una nuova stella in MotoGP

Il paragone è di quelli pesanti, ma secondo molti il giovane motociclista ha tutte la carte in regola per diventare un top nella MotoGP.

Il 2024 dei motori è iniziato anche per quanto riguarda le due ruote. In queste prime due gare abbiamo avuto la conferma della forza delle Ducati. Al netto del ritiro del campione del mondo in carica Bagnaia in Portogallo, al momento la classifica mondiale vede tre moto di Borgo Panigale nelle prime quattro posizioni. Testa della classifica per Jorge Martin del Team Pramac, terzo e quarto posto per le due Ducati ufficiali di Bastianini e appunto Bagnaia.

Rossi
Paragone pesante: sarà il nuovo Valentino Rossi? (ANSA) Wigglesport.it

Ad interrompere quello che sarebbe stato un dominio Ducati, la KTM. La scuderia austriaca infatti è al momento al secondo posto sia in classifica costruttori che in classifica mondiale con il sudafricano Brad Binder. Ma ad attirare l’attenzione in casa KTM è l’altro pilota, il giovane spagnolo Pedro Acosta, capace in Portogallo di stupire tutti andando a podio subito dietro le due Ducati di Martin e Bastianini.

Classe 2004, Acosta non ha ancora compiuto 20 anni, ma già sta dimostrando di essere un pilota di grandissimo potenziale, tanto da aver attirato le attenzioni di alcuni mostri sacri della MotoGP. Acosta può già vantare due titoli nella classi immediatamente inferiori alla MotoGP. Nel 2021, al so esordio nel motomondiale, è arrivato, sempre su KTM, il titolo in Moto3.

Dopo un anno di rodaggio in Moto2, concluso comunque nella parte alta della classifica piloti, arriva anche il secondo titolo. E’ il 2023 e in sella alla Kalex Acosta centra il titolo di Moto2 aprendosi le porte per la MotoGP.

Acosta stupisce tutti: arriva il paragone pesante!

In queste prime due gare Acosta in MotoGP Acosta è sempre andato a punti sia nelle Sprint Race che nelle gare vere e proprie. Questo naturalmente ha attirato l’attenzione del mondo della MotoGP. Lo stesso Acosta ha rivelato a La Sexta di aver ricevuto a fine gare un messaggio da parte di Valentino Rossi che si complimentava per la prestazione e per il risultato. E proprio Valentino Rossi è stato il termine di paragone di un’altra leggenda della MotoGP.

Acosta
Il giovane Acosta sta stupendo la MotoGP (ANSA) Wigglesport.it

Jorge Lorenzo, connazionale di Acosta, ha infatti paragonato, durante il suo podcast su YouTube, la prima stagione di Acosta a quella di Valentino Rossi: “Acosta sta avendo una prima stagione come quella di Valentino Rossi. Anzi, forse addirittura migliore, visto che Rossi cadde nelle prime gare, ma poi arrivò secondo alla fine.”

A Lorenzo vengono in mente pochi debutti di questo livello: “Forse debutti simili li abbiamo avuti solo io e Pedrosa.” Altri due paragoni niente male per Acosta.

Impostazioni privacy