Berrettini, ecco il colpo di grazia: la notizia distrugge i suoi fan

Matteo Berrettini non è sparito nel nulla, ma in pochi scommettono sulla possibilità che possa tornare ai livelli di qualche anno fa

Poco più di due anni fa, nei primi mesi del 2022, Matteo Berrettini sembrava pronto a lanciare l’assalto al vertice del ranking Atp: il tennista romano occupava in quel momento il sesto posto della classifica mondiale ed era reduce dalla semifinale raggiunta agli Australian Open.

Colpo di grazia per Berrettini
ancora problemi per Berrettini (LaPresse) – Wigglesport.it

Senza dimenticare, ovviamente, la finale ottenuta a Wimbledon nell’estate del 2021, primo italiano a conseguire un traguardo del genere. Ma da due anni a questa parte la carriera del tennista romano è entrata in un tunnel da cui non è mai più uscito. Tanti, troppi infortuni hanno impedito a Berrettini di recuperare il terreno perduto e di tornare competitivo come in passato.

L’ultimo stop in ordine cronologico risale all’ultima edizione degli Open degli Stati Uniti, che l’atleta romano è stato costretto ad abbandonare a causa di un problema piuttosto serio alla caviglia destra. Un ko che lo ha tenuto lontano dai campi per oltre sei mesi.

Ora Berrettini, alle prese con qualche turbolenza anche nella vita privata (la sua liaison con la showgirl e modella Melissa Satta è ufficialmente giunta al capolinea), oltre ad aver recuperato da questo ennesimo stop, sembra aver riacquistato anche una buona condizione fisica.

Berrettini, l’ultima novità è una vera e propria doccia gelata: cosa è successo al tennista romano

Berrettini tornerà in campo nel Challenger di Phoenix in programma a metà marzo, nel tentativo di guadagnare punti preziosi grazie ai quali migliorare il proprio ranking. Il problema è che ne serviranno davvero tanti, alla luce dell’ultimo aggiornamento uscito qualche giorno fa.

In base all’ultimo riscontro, Berrettini è sceso al 154/o posto della classifica Atp perdendo la bellezza di 29 posizioni. Un piccolo dramma sportivo quello vissuto dal quasi ventottenne atleta italiano, il cui ritorno a certi livelli pare ormai diventato impossibile.

Crollo di Berrettini
Berrettini crolla nel ranking Atp (LaPresse) – Wigglesport.it

Il tutto mentre il suo compagno di nazionale e rivale, Jannik Sinner, si conferma al terzo posto alle spalle dei soli Djokovic e Alcaraz e sta già assaporando il sorpasso ai danni del giovane talento spagnolo.

Crescono inoltre altri tennisti italiani, in particolare Matteo Arnaldi e Flavio Cobolli, rispettivamente al 40/o e al 62/o posto. Il problema in questo momento si chiama, purtroppo, Matteo Berrettini: nessuno in questo momento, forse neanche lui, sa quando e se un giorno potrà rivedere la luce e la fine di questo interminabile calvario.

Impostazioni privacy