Stavolta è ufficiale: svolta a sorpresa Berrettini

Dopo tanti annunci ed altrettanti dietrofront, stavolta Matteo Berrettini non ha più dubbi: ecco la notizia ufficiale arrivata in queste ore

Sono mesi che non lo vediamo in campo, nello specifico Matteo Berrettini non scende in campo dal 31 agosto scorso, quando rimediò un grave infortunio – rottura parziale del legamento astragalico anteriore – durante il match valido per il secondo turno dello US Open 2023. Quel giorno l’azzurro abbandonò il cemento di Flushing Meadows in lacrime e subito si capì che il suo rientro non sarebbe avvenuto in tempi brevi.

Arriva l'annuncio ufficiale su Berrettini
Reduce da un lungo stop, il tennista romano è pronto a tornare in campo (AnsaFoto) – Wigglesport

Nessuno, però, avrebbe immaginato che a marzo 2024 Berrettini non avesse ancora giocato una partita. Cosa è successo? Matteo ha svolto la preparazione invernale tra Montecarlo e Torino in compagnia del suo staff e del suo nuovo coach Francisco Roig.

Sennonché, durante uno degli ultimi allenamenti, è incappato in un nuovo infortunio al piede che lo ha costretto a saltare la parentesi australiana e quella sull’indoor europeo. Uno smacco non di poco conto, soprattutto in termini di classifica, dato che, non giocando, il romano è sprofondato fuori dalla top-100.

Berrettini pronto a tornare! Ecco dove e quando lo vedremo in campo: l’annuncio ufficiale

Adesso, tuttavia, il 28enne azzurro sembrerebbe aver superato tutte le problematiche fisiche patite nei mesi scorsi. “Non sono mai stato tanto concentrato. Sto bene mentalmente e fisicamente, sento una bella energia nell’aria. Il rientro in campo sarà a breve. Mi sono preso il tempo necessario per rientrare al massimo, ora tanta voglia di tornare in tour e sentirmi giocatore”, ha annunciato Berrettini durante una conferenza stampa tenuta via Zoom qualche giorno fa. Ebbene, nelle ultime ore è giunta anche la data ufficiale del suo rientro in campo.

Arriva l'annuncio ufficiale su Berrettini
Berrettini e il rientro in campo: arriva la notizia ufficiale (AnsaFoto) – Wigglesport

Al finalista di Wimbledon 2021, infatti, è stata ufficialmente assegnata una Wild Card dagli organizzatori del Challenger di Phoenix, torneo di categoria 175 in scena dal 12 al 17 marzo. Berrettini avrà dunque un posto nel tabellone principale e dovrà sfruttare tale occasione per prepararsi al Masters 1000 di Miami della settimana successiva (a cui prenderà parte sfruttando il ranking protetto).

Lo ricordiamo, Matteo ha già trionfato in Arizona nel lontano 2019, anno in cui diede una svolta alla sua ascesa verso l’olimpo di questo sport. Sullo stesso palcoscenico metterà finalmente fine ad un calvario durato oltre sei mesi. Stavolta, complice un po’ di ruggine, non sarà facile prendersi il titolo, ma mai dire mai.

Impostazioni privacy