Altro che Arabia, Allegri rilancia: super panchina

Sono sempre più insistenti le voci di un addio dell’allenatore bianconero al termine della stagione: dove andrà?

Il clima è decisamente diverso ad un anno fa. Le pesantissime critiche, per Massimiliano Allegri, si sono trasformate lentamente in elogi anche se c’è sempre qualcuno che non apprezza il suo modo di impostare le partite. Ma finora i risultati sono dalla sua: secondo posto in classifica a sole due lunghezze dall’Inter e nove punti di vantaggio sul quinto posto. L’obiettivo della Juventus di quest’anno è rientrare in Champions League e ad ora le cose stanno andando come ci si attendeva.

Allegri, altro che Arabia: top club per il futuro
Allegri è pronto per una nuova sfida: c’è un top club (LaPresse) – wigglesport.it

Dodici mesi fa l’allenatore livornese ha probabilmente toccato il punto più basso della sua esperienza juventina. L’umiliante sconfitta in Israele contro il Maccabi Haifa in Champions League aveva fatto infuriare i tifosi che avevano chiesto il suo immediato esonero. La società lo riconfermò e poi la scorsa fu la stagione più surreale della storia bianconera prima con le dimissioni dell’intera dirigenza e poi con la penalizzazione per il caso plusvalenze e la successiva esclusione dalle coppe europee.

Ad Allegri è sempre stato dato atto di essere stato in grado di condurre la nave durante la tempesta della scorsa stagione, chiusa con un terzo posto in classifica sul campo e con una semifinale di Europa League. Ovviamente se non avesse avuto altri due anni di contratto pesantissimi per il bilancio, con ogni probabilità sarebbe stato sostituito quest’estate, ma Max è stato confermato e sta sfruttando benissimo la propria chance.

Allegri l’addio è vicino: altro che Arabia, c’è un top club

Secondo alcune indiscrezioni, però, questo sarà il suo ultimo anno sulla panchina della Vecchia Signora. Il tecnico avrebbe bisogno di nuove motivazioni e tutto quello che rappresentava per lui la Juventus, a livello dirigenziale, non c’è più. A partire dal suo più grande sponsor, ossia colui che l’ha rivoluto fortemente sulla panchina, Andrea Agnelli.

Futuro di Allegri: Arabia o Premier?
Allegri e il futuro; sarà Arabia o Premier? (La Presse) – wigglesport.it

Insomma futuro potrebbe essere lontano da Torino. Ma dove? Due le possibilità: o accettare le ricchissime offerte che sicuramente arriveranno dall’Arabia Saudita e diventare uno degli allenatori più pagati al mondo, oppure attendere e vedere se può arrivare la grande chiamata dall’estero, già una volta rifiutata. In questo caso si tratterebbe di Premier League: Chelsea e Manchester United sembrano le due big indiziate per poter cambiare allenatore la prossima stagione e potrebbero puntare su di lui.

Decisamente più improbabile una nuova avventura in Italia: Roma, Milan e Napoli dovrebbero cambiare guida tecnica, ma difficilmente Allegri si andrebbe a sedere su un’altra panchina nel nostro campionato che non sia quella bianconera.

Impostazioni privacy