Vuole lo stipendio di Rabiot: per l’Inter è una doccia gelata

Uno dei grandi protagonisti della cavalcata dell’Inter in campionato ha lasciato senza parole i dirigenti: vuole lo stipendio di Rabiot

Periodo agrodolce per l’Inter e i suoi tifosi. Se il 2023, anno comunque più che positivo per i colori nerazzurri, si è chiuso con una frenata nella sfida con il Genoa che ha permesso alla Juventus di riavvicinarsi, le maggiori preoccupazioni per i tifosi e anche per la dirigenza non arrivano tanto dal campionato, quanto dal mercato e dal delicatissimo fronte rinnovi.

Richieste Dumfries per il rinnovo
Inter, doccia gelata: il rinnovo si allontana (Ansa) – Wigglesport.it

In casa Inter c’è chi viene, chi va e chi per restare avanza richieste a dir poco esorbitanti. Mentre i tifosi si apprestano a dare il benvenuto al canadese Tajon Buchanan, talento proveniente dal Club Brugge e inseguito a lungo dalla dirigenza nerazzurra già durante la scorsa estate, resta ancora aperto un amplissimo fronte rinnovi.

Messo in ghiaccio quello di Mkhitaryan fino al 2026, Marotta e il resto della dirigenza stanno lavorando alacremente per ottenere il fatidico sì anche da almeno altri due grandi protagonisti della cavalcata dello scorso anno in Champions e dell’attuale corsa scudetto. Se per uno trapela comunque ottimismo, per l’altro le cose sembrano farsi giorno dopo giorno più complicate. Anche perché sembra che abbia deciso di seguire le orme di Adrien Rabiot e di chiedere un contratto decisamente fuori portata.

Inter, si complica il rinnovo del campione: le richieste lasciano Marotta senza parole

Restano ancora vivissime le speranze di poter firmare, il prima possibile, un nuovo contratto con Lautaro Martinez, capitano dell’Inter e pilastro su cui si poggia l’intero progetto nerazzurro per il presente e anche per il futuro. Quello che sembra invece sempre più lontano è il rinnovo di Denzel Dumfries.

Il tornante olandese ex PSV è nel mirino delle più grandi squadre di Premier e, forte di questa tentazione straordinaria, ha deciso di forzare la mano con la dirigenza nerazzurra per cercare di strappare un contratto ben più oneroso di quello attuale, che si attesta sui 3,3 milioni lordi.

Secondo quanto riferito da Transfermarkt, il nazionale olandese avrebbe addirittura avanzato richieste che vanno quasi a triplicare il suo compenso, arrivando a 9,3 milioni lordi. Uno stipendio non casuale: si tratterebbe infatti dello stesso compenso percepito da Adrien Rabiot alla Juventus quest’anno.

Rinnovo Dumfries
Dumfries, il rinnovo si allontana: la richiesta è incredibile (Ansa) – Wigglesport.it

Forse prendendo spunto proprio dal francese, un mago nell’ottenere rinnovi a condizioni molto vantaggiose per se stesso, Dumfries avrebbe scelto di fare la voce grossa in sede di trattativa, mettendo di fatto le spalle al muro all’Inter. È quasi certo, infatti, che un rinnovo alle cifre richieste sia completamente fuori dai parametri della società, che cercherà però di fare in modo di ottenere la fatidica firma.

E non tanto per legare a sé il giocatore ancora a lungo, quanto per aumentarne il valore sul mercato, visto e considerato che l’attuale accordo scade nel 2025 e che, rimanendo così le cose, in estate sarebbe difficile ottenere dalla sua cessione i 45-50 milioni desiderati.

Impostazioni privacy