Verstappen via da Red Bull: l’annuncio è ‘ufficiale’

Max Verstappen sempre più distante dalla Red Bull: adesso ci sono anche le dichiarazioni ufficiali che lasciano poco spazio all’immaginazione

Il fenomeno olandese non ha gradito tutto il trambusto scaturito dall’Hornergate e soprattutto non vuole sentir parlare di addio di Helmut Marko. I giochi di potere interni alla Red Bull possono spingerlo in Mercedes.

il futuro di Max Verstappen è a un bivio
L’annuncio sconvolgente su Max Verstappen (WiggleSport – ANSA)

L’inizio di stagione non ha regalato sorprese, con la Red Bull di Max Verstappen assoluta dominatrice del Circus. Due vittorie schiaccianti in Bahrain e Arabia Saudita, condite anche da due pole position e un giro veloce, visto che a Gedda Leclerc è riuscito a strapparglielo proprio all’ultimo passaggio. Meglio di così era davvero difficile fare, specie se consideriamo i secondi posti di Perez che hanno completato le due doppiette.

Eppure a Milton Keynes si respira un’aria davvero difficile, frutto di guerre intestine che stanno portando ad una spaccatura profonda. Helmut Marko e Christian Horner, il lato thailandese e quello austriaco, tutti contro tutti. L’equilibrio delle “lattine energetiche” a livello di vertici aziendali, si era perso dopo la scomparsa di Dietrich Mateschitz. Tutti hanno provato a prendere più potere ed eccoci qui.

Per ora Marko è rimasto al suo posto, anche se a Gedda lui stesso aveva dichiarato di essere praticamente out a partire dal GP d’Australia. Verstappen e il padre sono rimasti fermi sulle proprie posizioni: senza il super consulente austriaco sarà addio.

Red Bull, Horner scarica Verstappen: “Non si può costringere qualcuno a rimanere”

Quello che ha sconvolto durante il week end di Gedda è il punto di vista di Christian Horner. Il team Principal britannico era stato sempre prontissimo a smentire qualsiasi possibilità di addio di Max Verstappen. Eppure le voci di un clamoroso passaggio in Mercedes già nel 2025 continuavano ad inseguirsi e ora potrebbero diventare realtà.

Verstappen e Horner ai ferri corti
Il futuro di Verstappen è sempre più lontano dalla Red Bull (WiggleSport – ANSA)

Si perché proprio Horner in Arabia Saudita ha lasciato aperta la porta all’addio del suo pilota: “Non si può costringere qualcuno a rimanere solo perchè c’è un pezzo di carta (il contratto che lega Verstappen alla Red Bull fino al 2028, ndr). Se non vuole stare in questa squadra non lo tratterremo”.

Insomma parole chiare che potrebbero portare davvero al colpo del secolo, l’unico in grado di sminuire anche il passaggio di Lewis Hamilton alla Ferrari. Vedremo se con il passare delle settimane lo strappo potrà essere ricucito o se il dado è tratto. Anche a Maranello guardano incuriositi, sperando di percorrere la stessa strada con Adrian Newey.

Impostazioni privacy