Ultim’ora Sinner, è svolta sul ranking: la sentenza è da urlo

Attenzione del pubblico ormai ai massimi livelli sul tennis dopo le imprese di Jannik Sinner: come cambia la classifica Atp e chi sarà numero uno

Un match già destinato a fare la storia del 2024 tennistico, e forse anche qualcosa in più in ottica futura, quello che ha visto Jannik Sinner prevalere nettamente su Novak Djokovic nella prima semifinale degli Australian Open. L’azzurro, nei due precedenti, non era ancora riuscito a battere il serbo in un match del Grande Slam e dunque sui cinque set. Impresa che questa volta gli è riuscita e per di più con un risultato piuttosto netto, in quattro set.

Tennis, sarà numero uno: il verdetto
Jannik Sinner lanciatissimo dopo aver raggiunto la finale agli Australian Open (fonte: © LaPresse) – Wigglesport.it

Due set totalmente dominati, il terzo lottato punto a punto e ceduto solo al tie break, il quarto nuovamente in controllo. Così il 22enne altoatesino si è aperto la strada verso la prima finale Slam della sua carriera, che in caso di vittoria lo proietterebbe davvero nella storia, come il primo italiano a riuscire in questa impresa quasi 48 anni dopo Adriano Panatta.

C’è ancora una finale da disputare, è vero, ma quella andata in scena contro Djokovic appare la vera e propria prova di maturità che serviva per essere certi che il futuro sia tutto di Sinner. Che si conferma tra i grandissimi del momento nel mondo del tennis e appare lanciato verso la vetta del ranking Atp, che si contenderà verosimilmente con Alcaraz nei prossimi anni, quando Djokovic appenderà la racchetta al chiodo.

Classifica Atp, Djokovic resterà numero uno: le prospettive per Sinner

Per adesso, però, il numero uno del mondo ha ceduto una battaglia, ma non ha certo abdicato. Anche uscendo in semifinale a Melbourne, sarà certo di conservare la vetta del ranking. Questo anche grazie al fatto che Alcaraz, suo più prossimo inseguitore, ha ceduto nei quarti di finale a Zverev e ha perso l’occasione, per il momento, del sorpasso. E Sinner? L’azzurro innanzitutto rafforza notevolmente il suo quarto posto e riduce le distanze con il trio di testa formato da Djokovic, Alcaraz e Medvedev.

Classifica Atp, Djokovic ancora numero uno
Jannik Sinner e Novak Djokovic, passaggio di consegne in vista ma non nell’immediato (fonte: © LaPresse) – Wigglesport.it

I miglioramenti più corposi, in rapporto ai risultati dello scorso anno, sono proprio per Sinner, per il russo e per Zverev, tornato in gran spolvero. Già nelle prossime settimane, se continuasse così, Sinner potrebbe dare l’assalto al podio e magari puntare, per l’anno in corso, a insidiare il duopolio Djokovic-Alcaraz per la vetta.

Impostazioni privacy