Ultim’ora Djokovic, stavolta è ufficiale: ora non ci sono dubbi

L’evento tanto atteso adesso è ufficiale. Qualsiasi cosa accada, questo non cambierà. Ecco tutti i dettagli

Oltre ai successi nei vari tornei, ciò che conta davvero nel mondo del tennis è la classifica mondiale, sempre al centro dell’attenzione. Nella giornata di ieri è arrivata una notizia importantissima in tal senso, che riguarda il fenomeno Novak Djokovic. Il tennista serbo impegnato agli Australian Open sarà protagonista tra pochi mesi della sfida contro Sinner, un match che si preannuncia straordinario.

Djokovic rimane numero uno classifica ATP
Novak Djokovic, tennista serbo e numero uno al mondo – (Foto ANSA) – wigglesport.it

Bene, da ieri il serbo è sicuro di rimanere in vetta alla classifica ATP anche dopo la conclusione del torneo australiano. Con la recente sconfitta di Alcaraz contro Zverev (a sorpresa), Djokovic si è assicurato il mantenimento della sua posizione al vertice. Un’ulteriore conferma del fatto che – comunque vada questo torneo – Nole resta al momento il tennista più forte al mondo. La posizione di classifica non può cambiare, a prescindere da come andrà la sua esperienza nella terra dei canguri.

Gli Australian Open, quindi, continuano a portare particolarmente bene a Nole, che quest’anno può anche puntare all’undicesimo successo. Il numero uno al mondo è il grande favorito per la vittoria finale, a maggior ragione adesso che Alcaraz è uscito ai quarti di finale.

Djokovic verso gli Australian Open: il percorso

La recente sconfitta di Alcaraz è stata quindi una doppia buona notizia per il serbo: gli ha garantito il primo posto in classifica qualsiasi cosa succeda e soprattutto aveva escluso l’ipotesi di trovarselo davanti in finale.

Sinner, prossimo avversario di Djokovic agli Australian Open
Sinner è il vero avversario di Novak Djokovic? – (Foto ANSA) – wigglesport.it

Il dominio di Novak Djokovic negli ultimi anni è stato a dir poco impressionante e il campione serbo anche nel 2023 ha dimostrato di essere l’uomo da battere. Ciò nonostante l’arrivo dei nuovi talenti, a partire da Alcaraz, ma anche tennisti come il nostro Jannik Sinner o il danese Holger Rune. Insomma, il serbo c’è e ci sarà ancora per diverso tempo. Recentemente Nole ha chiarito che ancora non conosce la data del suo ritiro, il tennista serbo sta benissimo e resta uno dei favoriti per le vittorie finali nel circuito.

Djokovic ha fatto la storia di questo sport e ancora oggi non ha alcuna intenzione di fermarsi. Roger Federer si è ritirato, Rafa Nadal è purtroppo alle prese costantemente con infortuni (dovrebbe tornare a Febbraio nel torneo di Doha) e poi c’è appunto lui, Novak Djokovic. Ora è ufficiale, Nole resterà numero uno almeno per qualche altra settimana e il suo obiettivo è restarlo il più possibile a lungo.

Impostazioni privacy