Ultimatum Allegri: la Juve spalle al muro

Il tecnico toscano in una situazione molto complessa. Occhio ai prossimi mesi e al futuro che la società vuole intraprendere.

La situazione in casa Juventus è molto particolare. Il secondo posto in classifica e il +9 sul quarto posto, che consolida il futuro posto in Champions League per la prossima stagione, sembrano comunque lasciare scontenti i tifosi. E il motivo è sempre lo stesso: Massimiliano Allegri.

Allegri futuro
La tifoseria bianconera è stanca, Allegri non più sopportato (ansafoto.it) wigglesport.it

Il gioco proposto dal tecnico toscano non piace all’ambiente juventino nonostante i risultati positivi portati a casa, soprattutto se paragonati alla debacle dello scorso anno. E se gli ultimi risultati avevano fatto infuriare i tifosi, con la Juventus che prima di domenica aveva collezionato due sconfitte e due pareggi nelle ultime quattro partite, la vittoria contro il Frosinone ha aperto gli occhi a molti.

Paradossalmente sono stati i tre punti contro i ciociari a scatenare l’ira di tutto l’ambiente, ormai stanco di soffrire contro squadre dal calibro decisamente inferiore ai bianconeri per colpa di un gioco poco propositivo. E non bastano i 15 gol di Vlahovic a placare gli animi di una piazza che ormai è contro il tecnico e vorrebbe mandarlo via.

Allegri in bilico, la società prenda una decisione

Nonostante lo scontento dei tifosi, la società bianconera si è dichiarata decisa a continuare il suo percorso con Max Allegri. Una notizia che ha sconvolto il mondo juventino e anche qualche addetti ai lavori, sicuro che il tecnico toscano non sia la scelta giusta per la Juventus.

Allegri futuro
Juve e Vlahovic, arriva la sentenza sul tecnico – Ansafoto.it – wigglesport.it

Ne ha parlato Beppe Bergomi, attualmente opinionista di Sky Sport, che al termine della vittoria contro il Frosinone ha commentato il gioco di Allegri e le scelte della società. “Devi chiarire fin da subito la situazione, se vuoi programmare. Ora come ora il tifoso se lo fa andare bene il risultato, ma da quello che si percepisce c’è voglia di gioco”, ha commentato Bergomi.

“Potrebbe non esser più sufficiente il fatto che Giuntoli lo ha confermato o che lui vuole rimanere. La gente vuole qualcosa di diverso, il risultato è importante ma devi farlo attraverso un gioco che possa piacere sia ai tifosi che alla società. Altrimenti devi scegliere tra tifosi e allenatore e poi devi assumertene le responsabilità“, ha concluso Bergomi.

Parole importanti che testimoniano la complessa situazione in casa Juve, a poche ore dall’importantissimo match contro il Napoli.

Impostazioni privacy