Ufficialità che cambia tutto: la penalizzazione è sicura

Il club britannico ha preso la sua decisione: la penalizzazione, in essere ormai da mesi, diventa ufficiale e immodificabile

Fine dei giochi. E per decisione diretta di chi aveva agitato lo spettro di un ricorso che probabilmente sarebbe andato troppo per le lunghe. Probabilmente, a convincere la dirigenza del club sulla non opportunità di proseguire con lo scontro istituzionale, è venuta in soccorso la classifica. Che non preoccupa più, aritmeticamente parlando, la blasonata società inglese.

penalizzazione per il top club
niente da fare, c’è la penalizzazione (Ansa Foto) Wigglesport

Stiamo ovviamente parlando del tema penalizzazioni in Premier League, una questione nata per errori, o presunti tali, fatti dietro la scrivania di un ufficio e non sul terreno di gioco.

Nel marzo del 2023 l’Everton aveva registrato perdite per il quinto anno consecutivo, seguito a un deficit di 44,7 milioni di sterline nel 2021-22. Secondo le norme, i club di Premier non possono perdere più di 105 milioni in un triennio e il club di Liverpool aveva ammesso di aver violato le regole, accumulando un rosso di 124 milioni.

Da questo era derivata una penalizzazione di 10 punti in classifica – stabilita a metà novembre del 2023 – coi Toffees improvvisamente invischiati nella lotta per non retrocedere. Successivamente, in seguito ad un appello della società, la penalizzazione era stata ridotta a 6 punti, ma le sorprese non erano certo finite qui.

L’Everton dice ‘basta’: no ad un nuovo ricorso

In data 8 aprile l’Everton è stato penalizzato di ulteriori due punti, subito comminati nella classifica di Premier, ‘per aver violato di 16,6 milioni di sterline la perdita consentita di 105 milioni di sterline in tre stagioni’. Il club aveva risposto di aver già iniziato a preparare un nuovo ricorso contro la decisione della Commissione. Poi però si è verificato un clamoroso dietrofront.

Con soli 180′ da giocare, l’Everton – grazie anche ad un’ottima seconda parte di stagione, impreziosita dal derby della Merseyside vinto col Liverpool il 24 aprile – è matematicamente salvo. Questo ha probabilmente convinto i vertici istituzionali del club a non andare oltre in termini di una revisione dell’ultima sentenza.

Arriva l'ufficialità che cambia tutto: ora la penalizzazione è certa
L’Everton rinuncia al ricorso contro la nuova penalizzazione (Ansa Foto) – Wigglesport.it

Il club di Liverpool chiuderà dunque la stagione con 8 punti in meno rispetto al verdetto del campo. Una punizione ‘indolore’. Che però deve comunque far riflettere. La necessità di sistemare i conti, per non incorrere in nuove penalizzazioni per violazioni del Fair Play Finanziario, rischia di compromettere il prossimo mercato estivo.

Reduci da annate in cui l’asticella degli obiettivi era stata alzata fin troppo – da ricordare il progetto avviato con ‘Carletto’ Ancelotti – i Toffees si affacciano alla nuova stagione pieni di dubbi. Ma con la consapevolezza che gli errori compiuti in sede amministrativa non hanno comportato una discesa in Championship che sarebbe stata drammatica per la parte ‘blu’ della città.

Impostazioni privacy