Tutto da rifare per il Milan, non lo vendono

Non arrivano buone notizie per il Milan sul fronte mercato con i rossoneri che dovranno virare su un altro obiettivo.

Chiusi gli acquisti di Matteo Gabbia (tornato dal prestito al Villarreal) e di Filippo Terracciano, il Milan è ancora alla ricerca di rinforzi in vista della seconda parte di stagione.

Calciomercato Milan, salta un affare
Milan, salta un colpo (LaPresse) – wigglesport.it

I rossoneri sanno bene che il reparto difensivo è ancora in emergenza con gli infortuni che hanno colpito Tomori, Kalulu e Thiaw che hanno messo in grande difficoltà Stefano Pioli. L’intenzione del club è quindi quella di regalare al tecnico rossonero dei rinforzi in grado di sistemare il reparto arretrato. Il primo obiettivo in questo senso però sembra essere saltato visto che il club di appartenenza ha deciso di non cedere il proprio gioiello.

Calciomercato Milan, salta il colpo in difesa: tutto da rifare

Stiamo parlando di Alessandro Buongiorno, difensore del Torino e della nazionale italiana. Il classe 1999 era finito nel mirino del Milan nelle scorse settimane con i rossoneri che hanno però ricevuto un secco no dalla dirigenza granata che non ha intenzione di lasciar partire il proprio capitano.

Calciomercato Milan, un affare è saltato
Milan, niente da fare per Buongiorno (LaPresse) – wigglesport.it

Il centrale sta vivendo un’ottima stagione alla corte di Juric, risultando spesso tra i migliori in campo anche durante le partite più difficili per i granata. Le sue ottime prestazioni hanno attirato le attenzioni di diverse squadre, in primis il Milan, intenzionato a portarlo a Milanello già da questa sessione di mercato. Un affare che però dovrà essere quanto meno rimandato considerato che sia il calciatore che il Torino non vogliono salutarsi a stagione in corso. Sono ore frenetiche e va detto però che tutto potrebbe accadere. Il Milan ci spera fino all’ultimo.

Durante la scorsa estate Buongiorno ha rifiutato l’Atalanta che aveva trovato un’intesa con il Torino per l’acquisto del centrale difensivo. La voglia di restare nella squadra dove è cresciuto e per la quale ha sempre tifato ha fatto la differenza ma non è da escludere che in estate possa rivedere i suoi piani soprattutto nel caso in cui i granata non dovessero centrare la qualificazione alle prossime coppe europee.

Nel frattempo i rossoneri continuano a battere diverse piste per la propria retroguardia. Una di queste porta a Brassier del Brest per il quale sono necessari circa 10 milioni di euro. Il Milan vorrebbe chiudere sulla base di un prestito con diritto di riscatto ma al momento la trattativa appare ancora lontana dal chiudersi. Rimandati invece all’estate i discorsi relativi ad un nuovo attaccante con Giroud e Jovic che comporranno la coppia di punte a disposizione di Pioli fino al termine della stagione.

Impostazioni privacy