Tragedia incredibile, lutto nel mondo dello sport: dramma per i tifosi

Un vero e proprio dramma scuote lo sport mondiale con un campione che è morto proprio al termine di una gara.

Il lutto sportivo sta facendo il giro del mondo, l’ultima gara è stata fatale all’atleta con il suo cuore che non ha retto allo sforzo. Una nuova tragedia sconvolge così i tanti appassionati, che hanno seguito le gesta e le imprese rimaste nella storia di un campione morto purtroppo nel pieno delle sue attività. E’ un vero dramma per il mondo dello sport.

Lutto nel mondo dello sport
Un grave lutto scuote gli sportivi (LaPresse) – wigglesport.it

La notizia ha lasciato senza fiato, la morte di un campione al termine di una manifestazione è quanto di più incredibile possa avvenire. Probabilmente l’atleta è stato colpito da un attacco cardiaco, nelle prossime ore si stabiliranno meglio quali siano state le cause della morte di un 33enne che aveva conquistato tutti per la sua grande tenacia.

La sfortuna colpisce ancora una volta il campo dell’atletica. Nei giorni scorsi i tifosi hanno pianto per la scomparsa di Kelvin Kiptum, il campione morto a 24 anni per un incidente stradale e sabato scorso sono stati celebrati i funerali. La morte in pista, invece, in questo caso ha aumentato lo shock degli appassionati con l’ultimo saluto a Charles Kipsang Kipkorir, fondista di 33 anni che difendeva i colori della nazionale kenyana.

Addio al campione, atletica in lutto

La scomparsa dell’atleta è arrivata nelle scorse ore in una maratona particolarmente sentita, che si stava svolgendo in Camerun. Il kenyano Kipkorir aveva mantenuto un rendimento standard attaccando le prime posizioni, sul finale della corsa era scivolato indietro sino alla sedicesima posizione mostrando i primi cedimenti.

Arrivato al traguardo, è crollato ed è stato soccorso ma per il maratoneta non c’è stato nulla da fare. L’intervento dell’ambulanza e la corsa in ospedale non ha evitato il peggio, registrando così la sua prematura scomparsa.

Addio a Kipkorir
Atletica in lutto per l’addio a Kipkorir (ansa foto) – wigglesport.it

Quella che per tutta l’Africa sembrava una sorta di festa si è trasformata così in una giornata drammatica che sarà ricordata per sempre. La Mount Camerun Race di Hope a Buea è, infatti, la maratona più antica di tutta l’Africa, si corre nel sud-ovest del Camerun e coinvolge i migliori atleti del continente. L’appuntamento molto atteso in questa edizione aveva raccolto ben seicento atleti ed è ora tristemente balzato alla cronaca.

La gara si è svolta in montagna ed è lunga 39 chilometri, si trova a 4100 mt sul livello del mare, Kipkorir ne è stato spesso protagonista e, giunto alla sua quarta edizione personale, è stato protagonista nel peggiore dei modi. La morte di Kipkorir è stata annunciata dalla federazione kenyana ma sta facendo il giro del mondo, il periodo no per l’atletica continua e rende tutti più tristi.

Impostazioni privacy