Terribile lutto in NBA, tifosi in lacrime: era una grande star

La NBA e tutto lo sport americano è in lutto per la scomparsa di un giocatore conosciuto e apprezzato da tutti

Aveva giocato con North Carolina della NCAA ma anche in NBA con franchigie prestigiose come Boston Celtics e Detroit Pistons. Dopo avere lasciato i campi da gioco nel 2003, era tornato a lavorare all’Università del North Carolina. E’ stato lo stesso ateneo a dare la notizia ai media della sua scomparsa.

Lutto NBA morte Eric Montross
NBA in lutto, è morto un ex giocatore (Ansa) – Wigglesport.it

La NBA piange la sua ex star Eric Montross. Nato a Indianapolis nel 1971, l’ex giocatore che lavorava alla University of North Carolina situata a Chapel Hill si è spento all’età di 52 anni.

Con la maglia della North Carolina, Montross aveva conquistato il titolo di campione nel 1993, prima di lanciarsi nella lega professionista più importante e ambita al mondo. Diverse le squadre lungo al sua carriera, importanti e titolate, dove Montross ha potuto mostrate tutto il suo talento.

E’ morto Eric Montross: lutto per lo sport americano

Da mesi lottava contro una brutta malattia. Montross lo scorso marzo aveva scoperto di essere malato di cancro. Il 52enne si è spento la scorsa domenica nella sua abitazione. Su X, l’Università della North Carolina ha condiviso nel dare la notizia della morte una sua foto e un post di addio al suo ex giocatore. “With heavy hearts we bring you this update from the family of Eric Montross. Rest in peace Big E”. Numerosissimi i commenti di commiato posti sotto la foto di Montross.

All’età di 22 anni era stato scelto al draft alla 9a chiamata dai Boston Celtics nel 1993, da lì aveva preso piede la sua carriera durata appena 10 anni. Oltre ai Celtics Montross aveva militato anche a Dallas e a Toronto, con una breve apparizione nei Nets e nei Sixers.

Il ritiro era arrivato nell’esatte del 2003, precoce, a causa di un infortunio al piede che lo aveva costretto a lasciare il professionismo ma non il basket. Da lì l’ex campione aveva deciso di diventare commentatore delle partite della squadra dell’Università, e lavorava all’interno dell’ateneo sempre nell’ambito dello sport. Nella sua comunità era molto noto per avere dato il via a diverse iniziative benefiche.

La scomparsa di Montross è stata omaggiata anche dalla stessa NBA con un post sui social che ha ripercorso alcuni dei momenti in campo dell’ex cestista che, nella lega professionistica americana, ha disputato 465 partite in totale senza nessun titolo.

Impostazioni privacy