Terremoto improvviso, lascia la MotoGP: tifosi scossi

Il 2024 sarà un anno di grandi cambiamenti per la Moto GP. Un altro, importantissimo, è stato annunciato da poco

L’ultimo motomondiale è tornato a tingere dei colori azzurri grazie a Francesco “Pecco” Bagnaia che si è aggiudicato il primo posto nella classifica finale, al termine di una lotta punto a punto con Jorge Martin. Grande soddisfazione anche per la Ducati che si è imposta anche nel campionato costruttori.

MotoGP addio Tardozzi Ducati
Addio in Moto GP, c’è l’annuncio (Ansa) – Wigglesport.it

Proprio la casa produttrice italiana in vista della prossima stagione motociclistica ha optato per un grande cambiamento. Ci sono importanti novità che bollono in pentola per quanto riguarda i motori e questo sta spingendo alcuni dei protagonisti degli ultimi anni ad iniziare una nuova avventura altrove. Lo stesso accadrà alla Ducati.

Dieci anni con il Team sembrano più che sufficienti e, per questo, uno dei volti di punti della squadra ha deciso di cambiare incarico. La decisione è stata annunciata con un comunicato ufficiale con il quale viene sancito l’inizio di una nuovo percorso professionale.

Ducati, un’importante novità per il Team

Niente più Moto GP per Paolo Ciabatti che si sposta alla neonata Ducati Corse off road, ovvero la divisione del team che si occuperà dello sviluppo delle attività legate al debutto della stessa Ducati nel campionato di motocross, disciplina cui la casa di Borgo Panigale punta tantissimo come conferma anche l’ingaggio della leggenda Toni Cairoli.

Paolo Ciabatti addio alla MotoGP
Paolo Ciabatti lascia la MotoGP ma non la Ducati, ecco cosa farà (Ansa) – Wigglesport.it

Come ha ricordato anche la Ducati nell’annuncio, dal 2013 al 2023 ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo per il Team di MotoGP, all’interno del quale il suo posto sarà preso da Mauro Grassilli.

Confermatissimi, invece, nel team sia Gigi Dall’Igna che Davide Tardozzi. Ducati che, nel 2024, si appresta ad accogliere un’altra novità importantissima ovvero l’arrivo di Marc Marquez. Dopo tredici stagioni, il pilota spagnolo ha chiuso la sua esperienza in Honda e scelto il Team Gresini per rilanciare le sue ambizioni di vittoria nel Mondiale.

Dell’arrivo di Marquez, aveva parlato proprio Tardozzi spiegando che Marc può ambire anche alla moto ufficiale. Quest’ultima è ambita anche da Jorge Martin, il quale, in una recente intervista ha spiegato che, qualora non dovesse arrivare l’agognata promozione dalla Pramac, potrebbe anche decidere di cambiare scuderia dopo il Mondiale 2024. Il prossimo anno, in Pramac, Martin sarà affiancato da Franco Morbidelli, il cui è arrivato è stato sponsorizzato proprio dallo stesso Tardozzi.

Impostazioni privacy