Tennis, in campo a 51 anni: ve lo ricordate ? Era fortissimo

Graditissimo ritorno, proprio in occasione degli Australian Open, per l’ex numero uno del mondo tornato in campo a 51 anni

C’era una volta il tennis ‘serve and volley‘. C’era una volta quel modo di giocare, tipicamente australiano, che ora quasi non si vede più. Ma che ha fatto innamorare generazioni di sportivi e di appassionati. Un tennis che i più nostalgici ancora rimpiangono, e che è rimasto scolpito nella memoria del grande pubblico.

Pat Rafter ritorno in campo Padel
Il campione stupisce ancora, in campo a 51 anni (Ansa) – Wigglesport.it


Uno degli esponenti più convinti, e più vincenti, di una tattica definita ormai da anni senza messi termini ‘spericolata’ è lui, Pat Rafter, tennista capace di vincere per due volte consecutive gli Us Open e due volte finalista a Wimbledon.

Protagonista, proprio sull’erba londinese, di una delle finali più emozionanti della storia dei Championships – quella drammatica disputata contro Goran Ivanisevic nel 2001, e vinta dal croato che aveva avuto accesso al main draw grazie ad una wild card – l’australiano stupisce ancora.

È infatti ufficiale il suo ingresso nel mondo parallelo al tennis, quello che negli anni a venire rischia di diventare l’approdo naturale per tanti ex campioni: il padel. Che ha il suo circuito, la sua classifica, e ovviamente i suoi Major. Quale migliore occasione degli Australian Open per fare il proprio esordio nel mondo di una disciplina che sta prendendo piede da anni in modo incredibile anche nel nostro paese?

51 anni e non sentirli: Pat Rafter vuole stupire ancora

Il Cupra FIP Tour – l’equivalente dell’ATP per il padel – prenderà il via proprio col torneo comunque denominato Australian Open, in cui Pat Rafter giocherà assieme al connazionale Luke Morland, numero 954 del mondo.

I primi avversari della coppia aussie saranno un altro australiano, Brown, e l’italiano Andrea Melisi, coetaneo di Jannik Sinner, che curiosamente da piccolo era considerato come uno dei migliori prospetti in circolazione. Appesa al chiodo la racchetta con le corde, l’azzurro si è cimentato esclusivamente col padel ed ora avrà l’onore di affrontare una vera e propria leggenda del tennis australiano.

Pat Rafter ritorno in campo Padel
Patrick Rafter ricomincia dal Major di casa (Ansa) – Wigglesport.it

C’è grande attesa nel verificare cosa sarà in grado di produrre Rafter, che si è sempre mantenuto in ottima forma, in uno sport che, per quanto molto differente dal tennis, dovrebbe esaltarne le caratteristiche di gioco messe in campo 20 anni fa.

I precedenti relativi ad ex ottimi tennisti che hanno deciso di dedicarsi al padel arridono all’ex campione australiano: Jerzy Janowicz, il polacco semifinalista a Wimbledon nel 2013, è infatti stabilmente nel circuito FIP, oltre a dedicarsi ad allenare, nel tennis, il connazionale Kacper Żuk.

Impostazioni privacy