Squalifica Acerbi, sentenza in diretta: il difensore rischia grosso

La questione che riguarda Francesco Acerbi continua a far discutere. La sentenza definitiva è in arrivo e tutti sono rimasti sorpresi quando hanno appreso le ultime novità. Ecco quale sarà il destino del difensore dell’Inter e della Nazionale Italiana.

Nell’ultima settimana – anche grazie alla complicità della sosta per le nazionali – in Italia ha tenuto banco la questione razzismo. Nel corso del match di San Siro tra Inter e Napoli, Juan Jesus ha chiesto l’intervento dell’arbitro: secondo il difensore brasiliano, Francesco Acerbi avrebbe pronunciato frasi razziste nei suoi confronti. La questione sembrava chiusa, ma il difensore dell’Inter, incalzato dai giornalisti, ha negato tutto il giorno successivo, costringendo Juan Jesus a scendere nei particolari.

Francesco Acerbi Juan Jesus
Le ultime novità sul caso Acerbi. Foto: Ansa (wigglesport.it)

Secondo Juan Jesus, il suo avversario avrebbe pronunciato la frase “Vai via nero, sei solo un ne**o”, con intenti chiaramente razzisti. Dopo 24 ore di silenzio, Acerbi ha smentito tutto e poi ha rilanciato, spiegando che Juan Jesus avrebbe capito male.

È difficile che il difensore partenopeo abbia compreso parole diverse rispetto a quelle riportate nel post di Instagram, ma la Corte Federale sta comunque portando avanti il proprio lavoro. Una situazione complicata e i prossimi giorni saranno decisivi per decidere in fondo quello che sarà della carriera del difensore nerazzurro e della Nazionale italiana. Ecco le ultime novità.

Acerbi-Juan Jesus, le ultime sulla squalifica

Giuseppe Visone, pubblico ministero presso la DDA di Napoli ha parlato ai microfoni di TvPlay, spiegando la sua opinione sulla vicenda che ha visto coinvolto Francesco Acerbi, difensore centrale dell’Inter. Visone ha sottolineato che l’incompletezza del referto arbitrale costringerà la procura federale ad acquisire tutto il materiale audio e video disponibile, in modo da fare totale chiarezza sui fatti.

Visone ha sentenziato:“Acerbi ha ricalibrato il tiro, la nuova versione non mi sembra logica e questi comportamenti incidono sulla credibilità di un dichiarante. Acerbi ha chiesto scusa, poi ha cambiato versione, questo vuol dire che il cambio di versione potrebbe incidere sul giudizio della procura federale”.

Acerbi Italia
Acerbi a rischio squalifica – Ansa Foto – wigglesport.it

Secondo Visone, il fatto che Acerbi abbia chiesto scusa sarebbe la dimostrazione della credibilità di Juan Jesus, il quale non avrebbe avuto nessun vantaggio nel dichiarare il falso in quel momento della partita. Anche perché, dichiarare il falso in presenza di decine di telecamere in grado di smentire le presunte illazioni avrebbe esposto il calciatore ad una brutta figura.

Le autorità competenti hanno acquisito tutto il materiale disponibile per far chiarezza sui fatti, ma è possibile che la squalifica di Acerbi sia inferiore alle dieci giornate qualora non ci fosse un video del labiale.

Impostazioni privacy