Sinner lo ha detto veramente: svolta a sorpresa in classifica ATP

Jannik Sinner è pronto a scrivere ancora una volta la storia e cambiare la classifica ATP: le ultime parole del tennista fanno discutere

L’Italia è ai piedi, anzi nelle mani di Jannik Sinner. Il tennista altoatesino sta dimostrando una crescita eccezionale ormai da mesi, tenendo testa ai più grandi campioni del circuito e riuscendo a centrare successi eccezionali, nonostante la giovane età.

Sinner chiarisce tutto, svolta nella classifica ATP
Jannik Sinner ha ben chiari gli obiettivi per il prossimo futuro (LaPresse) – wigglesport.it

Ci ha fatto esultare dopo decenni, riportando la Coppa Davis nel nostro Paese, e l’ha fatto battendo Novak Djokovic, in quello che è parso quasi un passaggio di consegne. Si è ripetuto contro il tennista serbo agli Australian Open in semifinale, uno dei suoi preferiti, e poi vincendo anche la finale, conquistando il primo Grande Slam della sua carriera alla prima chance utile della nuova stagione – anche questo mancava da anni all’Italia.

Ora Sinner non ha limiti e continua a mantenere la testa sulle spalle, pensando al campo e a limare i difetti del suo gioco, puntando a diventare il migliore in assoluto. In molti sostengono che il primo posto nel ranking ATP non sia utopia e iniziano a credere che succederà presto. Ora, però, il tennista di San Candido ha un obiettivo molto più concreto: vincere il torneo di Rotterdam e superare così Medvedev, al terzo posto nel ranking, un piazzamento che nessun italiano ha mai raggiunto nell’Era Open. L’esordio contro il padrone di casa Van de Zandschulp è stato positivo, ora la sfida agli Ottavi contro Gael Monfils.

Sinner non guarda ancora al primo posto nel ranking: “Procedere passo dopo passo”

Avere una mentalità vincente vuol dire non guardare troppo oltre, ma concentrarsi sullo step successivo e così via, rendendo i sogni sempre più concreti.

Sinner ha concesso un’intervista esclusiva a ‘L’Équipe’, in cui ha parlato del suo stato d’animo e di come sta gestendo l’ultimo periodo parecchio turbolento per lui, anche dal punto di vista mediatico: “Naturalmente ci sarà sempre molta pressione, ma quella più grande deriva da me stesso. Mi aspetto tanto da me stesso, voglio sempre dare il massimo“, ha subito precisato.

Sinner chiarisce tutto, svolta nella classifica ATP
La priorità di Sinner, oltre al terzo posto nel ranking, è migliorare i piazzamenti al Roland Garros e agli US Open (LaPresse) – wigglesport.it

E sulla possibilità di diventare il numero uno al mondo ha frenato:Devi prima essere il numero tre e il numero due. Questo per dire che bisogna procedere passo dopo passo. Il vero obiettivo quest’anno è fare meglio nei tornei del Grande Slam. A Wimbledon ho raggiunto le semifinali quindi sarà difficile migliorare il risultato, ma al Roland Garros e agli US Open devo fare meglio”. E siamo certi che il pubblico italiano sarà dalla sua parte in tutti questi obiettivi, fino a che la vetta della classifica non sarà quello successivo.

Impostazioni privacy