Sinner, emerge la confessione inaspettata: “E’ stato fantastico”

La sconfitta ad Indian Wells contro Carlos Alcaraz è stata addolcita dalle gratificanti parole di un’involontaria protagonista

Prima o poi – lo aveva detto anche Daniil Medvedev nel corso di un’intervista in cui si era ipotizzata una sua possibile finale con Jannik Sinner ad Indian Wells – la striscia vincente sarebbe dovuta finire. Il clamoroso avvio di stagione del talento di San Candido, fatto di 16 vittorie consecutive nel 2024 e di 19, considerando la Coppa Davis e la fine del 2023, si è interrotto al cospetto di colui che, se battuto, sarebbe stato superato dall’azzurro in classifica.

Arriva la confessione su Sinner: "È stato bellissimo"
Rivelazione inaspettata su Jannik Sinner (LaPresse) – Wigglesport.it

Parliamo di Carlos Alcaraz e del suo tennis fatto talvolta di pause ma anche di grandi colpi. Di talento ed imprevedibilità. Di potenza e classe. Già, la classe. Quella non manca di certo a Jannik, né come esecuzione dei colpi né come comportamenti in campo. Una dimostrazione palese, eloquente, la si è avuta proprio sul centrale dell’impianto californiano.

Durante la pausa per l’insorgere della pioggia (che avrebbe poi costretto gli atleti a tornare negli spogliatoi sul punteggio di 1-1 nel terzo set) il campione altoatesino si è reso protagonista di un gesto che ha fatto il giro del mondo.

Anziché farsi reggere l’ombrello dalla raccattapalle preposta a tale compito, l’azzurro ha ribaltato i ruoli. Caroline, la giovane ragazza che ha avuto il privilegio di sedere accanto al tennista, non poteva credere ai suoi occhi. Dopo il match Sky Sport ha pensato bene di intervistarla, raccogliendo le sue emozioni e la sua gioia nell’aver scambiato più di qualche chiacchiera con la superstar.

Indian Wells, momenti indimenticabili per la giovane Caroline

La raccattapalle, ancora visibilmente emozionata, si è gentilmente concessa ai microfoni dell’emittente satellitare tornando su quei  momenti, che hanno colpito il pubblico sugli spalti nonché i telespettatori a casa.

Mi chiamo Caroline e ho avuto la grande opportunità di stare seduta di fianco a Sinner sotto un ombrello. Durante la partita stava piovendo e gli stavo tenendo l’ombrello, quando mi ha chiesto di sedermi vicino a lui. Poi ha preso l’ombrello e abbiamo iniziato a chiacchierare“, ha esordito.

Arriva la confessione su Sinner: "È stato bellissimo"
La giovane Caroline ha raccontato le sue emozioni nel sedere accanto a Sinner (LaPresse) – Wigglesport.it

Mi ha chiesto da quanti anni giocassi a tennis e quali fossero le partite in cui ero stata in campo. Poi mi ha chiesto come funziona il lavoro del raccattapalle e che posizione bisogna tenere in campo. Io gli ho spiegato tutto. Per me è stato bellissimo essere vicina a Sinner e chiacchierare con lui. Lo adoro. Lui è uno dei miei giocatori preferiti e sono fortunata ad averlo incontrato e ad averci parlato“, ha concluso.

Impostazioni privacy