Sinner ancora protagonista: che ribaltone, c’è l’annuncio ufficiale

Jannik Sinner continua a far parlare di sé grazie ai suoi straordinari risultati. E nelle ultime ore è arrivata una ‘sentenza’ che non lascia dubbi

Reduce da uno straordinario finale di 2023 e dalla cavalcate vincenti all’Australian Open e all’Atp 500 di Rotterdam, Jannik Sinner ha condotto un altro ottimo torneo spingendosi al penultimo atto del Masters 1000 di Indian Wells. La sua corsa si è interrotta sotto i colpi del futuro campione Carlos Alcaraz, ma l’altoatesino già questa settimana avrà l’occasione di prendersi la rivincita in quel di Miami.

Sinner coinvolto nella clamorosa rivalità
Il tennista altoatesino riparte da Miami e potrebbe ritrovare Alcaraz in finale (AnsaFoto) – Wigglesport

In questi giorni, infatti, sul cemento della Florida si è giocato un altro Masters 1000 in cui l’azzurro rappresenta la seconda testa di serie proprio alle spalle dello spagnolo.

I due, come recita il tabellone, potrebbero ritrovarsi l’uno al cospetto dell’altro in finale, dove darebbero luogo al nono atto della loro rivalità. Una rivalità che, a giusta ragione, si ritiene possa monopolizzare la scena per i prossimi dieci anni.

Sinner-Alcaraz, continua la rivalità: il parere di Bertolucci è chiaro

Ad essere convinto del fatto che Sinner ed Alcaraz saranno i futuri dominatori del panorama internazionale c’è anche un personaggio che un po’ di tennis se ne intende. Ci riferiamo a Paolo Bertolucci, ex giocatore campione di Davis nel ’76 con un best ranking di numero 12 al mondo. Il 72enne di Forte dei Marmi si è soffermato sull’argomento nel suo consueto editoriale “Volée di rovescio” per La Gazzetta dello Sport.

“La sconfitta contro Alcaraz testimonia che Sinner deve ancora migliorare alcuni aspetti del suo gioco”, ha esordito Bertolucci nella sua analisi per la Rosea. Poi, però, ci ha tenuto a sottolineare: “È anche normale per un ragazzo che ancora deve compiere 23 anni”.

Secondo l’ex Moschettiere, Jannik può diventare l’uomo da battere a patto che riesce a migliorare sotto tre aspetti: “L’azzurro deve trovare un servizio più incisivo, una crescita sul top spin esasperato degli avversari e infine c’è una crescita fisica da completare”.

Sinner coinvolto nella clamorosa rivalità
Bertolucci e la rivalità tra Sinner ed Alcaraz: le sue parole (AnsaFoto) – Wigglesport

C’è da dire, in ogni caso, che già oggi l’altoatesino è uno dei giocatori più forti del circuito. La conferma autorevole arriva proprio da Bertolucci, il quale prospetta a prescindere un futuro parecchio radioso per il giovane tirolese:

Sarà la rivalità tra Jannik Sinner e Carlos Alcaraz a segnare il prossimo decennio, con magari qualche inserimento di altri giovani come Rune e Shelton”. Insomma, appassionati italiani, allacciatevi le cinture che il viaggio è appena iniziato.

Impostazioni privacy