Si ritira a poco più di 30 anni, lo sport italiano perde un grande campione

Il giocatore costretto a ritirarsi a poco più di 30 anni: grave perdita per lo sport italiano che deve rinunciare ad un grande campione

Brutto colpo per lo sport italiano che si ritrova costretto a dire addio ad uno dei suoi grandi campioni che ha annunciato via social il proprio ritiro scioccando tutti i suoi tifosi.

Grave perdita per lo sport italiano: si ritira a poco più di 30 anni
Il giocatore dice basta a poco più di 30 anni: grave perdita per lo sport italiano (LaPresse) – wigglesport.it

Quando manca sempre meno all’inizio delle Olimpiadi di Parigi, il mondo dello sport italiano deve fare i conti con una tegola pesantissima: Daniele Garozzo non vi prenderà parte. Il giocatore di scherma, vincitore dell’oro olimpico ai Giochi di Rio nel 2016, ha infatti ufficializzato via social il proprio ritiro a 31 anni, rivelando anche i motivi che lo hanno portato a questa dolorosa scelta.

Lo schermidore soffre di problemi cardiaci e per questo ha dovuto dire stop all’attività agonistica, scioccando tutti i suoi tifosi. Alle Olimpiadi, soprattutto nella scherma, l’Italia si è sempre fatta valere e non c’è dubbio sul fatto che l’addio di Garozzo in vista dei Giochi di Parigi sia una notizia terribile per tutti che, però, devono per forza di cose prenderne atto.

Niente Olimpiadi per Garozzo: lo schermidore si ritira per problemi cardiaci

Dire addio allo sport che si ama è sempre difficile, soprattutto se tale addio è obbligato. È questo il caso di Daniele Garozzo che, attraverso il suo profilo Instagram, ha annunciato che non potrà tirare più scherma, ufficializzando il suo ritiro a soli 31 anni e scioccando tutti i tifosi.

Una decisione obbligata, come detto, per Garozzo che ha rivelato di avere dei problemi al cuore che gli impediscono di proseguire come vorrebbe l’attività agonistica, costringendolo a dire stop. L’atleta, però, non si è voluto abbattere e pur facendo sapere di avere il cuore “infortunato”, ha accettato con serenità di dover dire addio alla scherma, soddisfatto dei traguardi raggiunti finora.

Daniele Garozzo si ritira per problemi cardiaci: niente Olimpiadi per lo schermidore
Ritiro e niente Olimpiadi per Daniele Garozzo: problemi cardiaci per lo schermidore (LaPresse) – wigglesport.it

Oltre all’oro conquistato a Rio nel 2016, Garozzo vinse anche la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Tokyo nel 2020, dimostrandosi ancora una volta uno dei migliori tiratori di scherma azzurri. I tifosi non vedevano l’ora di tifare per lui anche a Parigi, ma purtroppo il destino è stato beffardo con Garozzo che, dunque, non ci sarà nella capitale francese.

Nonostante tutto, l’atleta ha già le idee molto chiare su quello che sarà il suo futuro e sempre via social ha fatto sapere che continuerà i propri studi in cardiologia per approfondire questioni di questo tipo per cercare di dare una mano ad altri atleti che potrebbero soffrire di altre patologie e, di conseguenza, salvargli la vita.

Un obiettivo ambizioso quello di Garozzo, oltre ad essere molto nobile e, sebbene tristi per il suo addio, i tifosi non possono che augurargli buona fortuna per questa sua nuova avventura.

Impostazioni privacy