Shock nel mondo del calcio: atleta ricoverato, che spavento

Strana e paradossale disavventura per il calciatore, che ora dovrà restare in questo centro per diversi mesi per riprendersi del tutto.

Non sempre i calciatori di livello internazionale svolgono una vita perfettamente da ‘atleta‘. Infatti non è inusuale leggere di disavventure, episodi al limite che coinvolgono i campioni di questo sport, a volte fin troppo presi da situazioni extra-campo e dagli eccessi di una vita lussuosa.

shock nel mondo del calcio
shock nel calcio, atleta ricoverato (Ansa) Wigglesport

Come nel caso di un ex celebre attaccante, un giocatore che in Serie A ha lasciato ricordi sicuramente positivi. Stiamo parlando di Ezequiel ‘il Pocho’ Lavezzi, ex attaccante argentino che ricordiamo per la sua grande esperienza con la maglia del PSG.

L’attaccante argentino – con un passato pure nelle fila del PSG – è stato protagonista di un episodio di cronaca ancora oggi piuttosto oscuro e complesso. Negli ultimi giorni Lavezzi è balzato al centro delle cronache sui media argentini per una sorta di incidente che avrebbe portato al suo ricovero in clinica.

Cosa è successo davvero a Lavezzi: possibile ricovero per tossicodipendenza

In Argentina hanno cominciato a circolare voci e smentite su ciò che sarebbe accaduto al Pocho Lavezzi. L’ex Napoli inizialmente è stato indicato come vittima di una clamorosa aggressione, addirittura per mano del fratello. Poi si è parlato di un incidente stradale che gli avrebbe procurato ferite non lievi ad addome e arti. Infine di un semplice incidente domestico, ma non è stata mai fatta chiarezza sull’accaduto.

Lavezzi in clinica
Il Pocho Lavezzi in clinica per disintossicarsi (Ansa) – Wigglesport.it

La verità sembrerebbe un’altra. Nessun danno fisico da impatto o da aggressione per Lavezzi. L’argentino invece si troverebbe in una clinica della località sudamericana di Boulogne-sur-mer, con l’obiettivo di disintossicarsi. Secondo alcune indiscrezioni l’ex attaccante classe ’85 avrebbe un serio problema di tossicodipendenza e che dunque ha deciso di ricoverarsi con questo obiettivo e provando a tornare in salute.

I medici avrebbero imposto a Lavezzi una cura drastica e meticolosa, che durerà almeno 2-3 mesi di degenza, per allontanare lo spettro della droga. Una situazione molto delicata per l’ex centravanti azzurro, che ha indossato la maglia del Napoli dal 2007 al 2012, riuscendo anche a vincere una Coppa Italia e diventando un idolo dei tifosi napoletani per le sue qualità di velocista e il suo genio come attaccante

Lavezzi ha trascorso gli ultimi giorni nella lussuosa località uruguayana di Arenas de Jose Ignacio, luogo dove moltissimi argentini decidono di passare le ferie estive (durante la nostra stagione invernale). Da lì le voci su presunti incidenti o atti violenti che lo hanno riguardato in prima persona. Ma in realtà il Pocho si sarebbe spostato verso l’Argentina per trovare le cure adeguate.

Impostazioni privacy