Serie A senza le big: annuncio durissimo

Scoppia la bufera nel mondo del calcio dopo le note vicende riguardanti la Superlega con un annuncio che fa tremare i tifosi.

La possibilità di poter formare la Superlega sta portando il mondo del calcio a porsi diversi quesiti con il movimento calcistico nazionale che, per voce di Gravina, ha bocciato l’ipotesi di un passaggio ad un torneo fuori dalle competenze UEFA.

bufera in serie A
serie A, esplode il caos (Ansa) Rompipallone

Molto però dipenderà da quella che sarà la posizione dei club nei confronti di questa nuova possibilità. Al momento Inter e Roma hanno dichiarato di non volerne prendere parte riconoscendo nell’UEFA l’unico ente predisposto all’organizzazione dei tornei europei. In passato la Juventus in particolare fu molto vicina a Real Madrid e Barcellona promuovendo l’organizzazione della Superlega ma per ora non sono giunti annunci ufficiali da Torino. Nel frattempo Gravina ha fatto sapere che chi deciderà di aderire al progetto Superlega sarà escluso dai campionati nazionali.

Serie A, un campionato senza big: l’annuncio fa tremare

Le parole di Gravina hanno scosso il mondo del calcio. Se è vero che da una parte non è ancora arrivata l’adesione di un club italiano al progetto Superlega, dall’altro è difficile immaginare l’espulsione di una società dal campionato di Serie A. Un pensiero che il giornalista Fabio Ravezzani ha esposto su X.

Serie A, caos Superlega: possibile addio delle big
La Superlega potrebbe mettere in ginocchio il campionato di Serie A (LaPresse) – wigglesport.it

Ravezzani è stato duro nell’analizzare la situazione: “Voglio vedere la Federcalcio organizzare la A magari senza Juve, Napoli, Milan e Inter. Avrebbe l’interesse di un torneo di bocce. Zero sponsor e pay tv, contribuzione al Coni ridotta a zero. Quando dico che l’idea di affossare questi club è da deficienti, mi riferisco a questo”.

Parole forti ma chiaramente comprensibili con il sistema calcio che arriverebbe probabilmente al collasso se più di qualche big italiana decidesse di prendere parte alla Superlega dovendo di fatto uscire dal campionato di Serie A. Si attendono novità sul fronte del calcio europeo, in particolare da Real Madrid e Barcellona che sarebbero pronte a dare vita al nuovo progetto Superlega.

Un problema non da poco conto per la UEFA che potrebbe trovarsi di fronte ad un bivio. Da una parte escludere le due big spagnole dalle proprie competizioni andando a perdere interesse nei confronti delle proprie competizioni, dall’altra continuare ad accettare nei propri tornei due club dissidenti, pronti a voltare faccia per organizzare un campionato a parte.

Impostazioni privacy