Sembrava fatta ma cambia tutto: tempesta Sainz in casa Ferrari

Ribaltone improvviso in quel di Maranello: il pilota spagnolo verso l’addio per un motivo ben preciso, ecco quale

Sono ore di grande fermento per la Ferrari, impegnata nei preparativi in vista del campionato di Formula 1 che prenderà il via tra circa una mese col Gran Premio del Bahrain. Il quel di Maranello è quasi tutto pronto e tra i tifosi della Rossa c’è grande attesa di conoscere la forme della nuova vettura, la SF-24, chiamata a contendere a Max Verstappen e alla Red Bull i titoli iridati.

Sainz potrebbe lasciare la Ferrari
In casa Ferrari continua a tenere banco il futuro di Carlos Sainz (AnsaFoto) – Wigglesport

Dopo l’annuncio della data di presentazione della monoposto (13 febbraio) e quello relativo al rinnovo di Charles Leclerc fino al 2029, la Scuderia ha però ancora diverse questioni da risolvere. Su tutte ce n’è una che sta tenendo col fiato sospeso l’ambiente ferrarista: la trattativa in corso per il prolungamento contrattuale di Carlos Sainz. Fino a qualche giorno fa sembrava tutto fatto per la fumata bianca, ma adesso la situazione sembrerebbe essere cambiata e non si esclude che lo spagnolo possa presto salutare l’Italia. A riferirlo è Il Corriere dello Sport in un articolo a firma di Fulvio Solms.

Ferrari, in standby il rinnovo di Sainz. Carlos verso l’addio? L’indiscrezione autorevole

Secondo il giornalista, infatti, i discorsi per il rinnovo tra lo spagnolo e la Ferrari sarebbero attualmente in standby. Ciò a causa di un ripensamento da parte dei vertici del Cavallino, i quali vedrebbero nelle (legittime) ambizioni iridate di Carlos un potenziale problema per gli equilibri interni della squadra. “Sainz lavora per vincere il titolo mondiale. Ma proprio questa tenacia sta diventando un problema in una Ferrari che è Leclerc-centrica, si legge sul quotidiano.

Sainz potrebbe lasciare la Ferrari
Quale futuro per Carlos Sainz? L’indiscrezione autorevole (AnsaFoto) – Wigglesport

Dunque, sebbene Sainz “sarebbe anche pronto a firmare”, la situazione è ad oggi in una fase di stallo. Anche perché il team principal, Frederic Vasseur, sposerebbe appieno “la linea del presidente Elkann che vuole una squadra a una sola punta, e questa punta ha da essere Leclerc”.

Il noto quotidiano, infine, rivela che il manager francese avrebbe inoltre le idee chiare circa il profilo su cui puntare in futuro per affiancare Leclerc. Si tratterebbe di Oliver Bearman, talentuoso classe 2005, campione di Formula 4 nel 2021 e nel giro della Ferrari Driver Academy dal 2022. Il britannico, peraltro, è stato recentemente promosso nel ruolo di pilota di riserva della Rossa per il 2024.

Impostazioni privacy