Sei big via dal Milan: rossoneri distrutti

In casa Milan è in arrivo una vera e propria rivoluzione: ben sei addii, l’annuncio a sorpresa spiazza i tifosi rossoneri

Due sconfitte consecutive, una a Monza e una ininfluente in chiave qualificazione come quella in Francia contro il Rennes. Non è un momento semplice per il Milan di Stefano Pioli, il club rossonero non potrà più permettersi passi falsi da qui al termine della stagione. Ad ogni modo la società sta facendo i conti con una possibile rivoluzione per giugno: sei cessioni pesantissime spaventano i tifosi.

rivoluzione Milan, ne partono in sei
serie di cessioni in casa Milan (Lapresse) Wigglesport

Non è stata la stagione dei sogni, fino ad ora, per il Milan di Stefano Pioli. Proprio il tecnico emiliano è sempre più vicino a lasciare la panchina del ‘Diavolo’. Il contratto dell’allenatore è in scadenza il 30 giugno 2025 e non si parla minimamente della possibilità di un rinnovo: molto, però, dipenderà da come si chiuderà l’annata. Il Milan ha già dovuto fare i conti con l’eliminazione dalla Champions League, che rischia di costare parecchio anche in termini economici per la prossima stagione.

Nonostante ciò, Gerry Cardinale ha già in mente diversi movimenti per rinforzare una squadra che ha già dimostrato di avere in parte dei limiti abbastanza allarmanti. Ecco perché per la stagione 2024/25 saranno tanti nuovi volti ad affollare i campi di Milanello: grazie alla sessione estiva di calciomercato, Moncada e Furlani rivolteranno la rosa del ‘Diavolo’. E nelle ultime ore è arrivato un vero e proprio annuncio che ha sconvolto i tifosi rossoneri: perché davvero tanti addii attendono la squadra rossonera. Si è parlato da tempo della possibile cessione di Rafael Leao che, tuttavia, non è il solo.

Leao e non solo: annuncio clamoroso e addio Milan

Il giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’ Luca Bianchin ha fatto il punto a riguardo, aprendo da uno scenario che non farà certamente piacere ai tifosi del Milan. Perché una rivoluzione di tale caratura non si è mai vista: e così i rossoneri rischiano di perdere davvero tanti big. Secondo la firma della rosea si tratterà soprattutto dell’attacco. Perché oltre a Leao, che piace tanto al PSG, anche Olivier Giroud e Jovic potrebbero salutare Milanello. Attenzione poi a Simon Kjaer, in scadenza a giugno e lontanissimo dal rinnovo con la società di Via Aldo Rossi.

Milan, rivoluzione e sei addii: annuncio clamoroso

Infine, forse le due partenze che farebbero malissimo alla squadra meneghina, riguardano Mike Maignan e Theo Hernandez. Il primo è lontano dal rinnovo oltre il 2026 e viene corteggiato da mesi dai migliori top club europei. Per il terzino sinistro, legatissimo al capoluogo lombardo dove ha messo su famiglia, si tratterebbe di una partenza dolorosa forse più degli altri.

Anche da centrale difensivo e con la fascia da capitano sul braccio, il francese si è fatto sempre trovare pronto. Ben sei addii, dunque, ed il Milan cambierà pelle: grandi manovre in vista dell’estate.

Impostazioni privacy