Scontro Mercedes-Hamilton: Lewis paga cara la scelta Ferrari

Tra Hamilton e la Mercedes sta per iniziare una stagione davvero non semplice. La scelta di andare in Ferrari può rivoltarsi contro di lui come un boomerang

Il sette volte iridato proverà a chiudere in bellezza la sua esperienza a Brackley ma c’è un aspetto che non può sottovalutare. Le ultime voci sono piuttosto chiare e di certo non possono renderlo felice. Toto Wolff ha le idee chiare su come gestire la situazione.

Cambia tutto per Lewis Hamilton
Hamilton ha un grande problema con la Mercedes (WiggleSport – ANSA)

Il passaggio di Lewis Hamilton alla Ferrari avverrà solo nel 2025 ma i suoi effetti si percepiranno si da subito. Verrebbe da sintetizzare così la situazione che vede coinvolti il fenomeno inglese e la scuderia di Maranello, alle prese con una duplice gestione non semplice. Il sette volte iridato dovrà dal canto suo portare a termine una stagione 2024 da sostanziale separato in casa, con la Mercedes che non potrà coinvolgerlo nei discorsi di sviluppo in chiave futura. Dall’altro lato c’è la posizione di Carlos Sainz che il Cavallino Rampante dovrà essere bravo a tenere sotto controllo, nel pieno rispetto dei ruoli.

Di questo scenario si possono avvantaggiare sia George Russell che Charles Leclerc, chiamati ad un passo deciso verso lo status di prima guida. Entrambi non hanno mai disdegnato le pressioni e anzi non vedono l’ora di potersi confrontare alla pari con Max Verstappen. Il campionato che sta per iniziare sarà proprio volto a capire se veramente avranno il Phisique du Role per combattere ad armi pari con il campione olandese.

Mercedes, Toto Wolff chiaro con Lewis Hamilton: “Dobbiamo bilanciare i nostri interessi”

Rimanendo alle vicende di casa Mercedes, Toto Wolff si è sempre detto sicuro dell’integrità di Hamilton e della sua discrezione nel non divulgare i segreti di Brackley a Maranello. Di certo però, come confermato dallo stesso team principal austriaco, non potrà essere coinvolto nei discorsi in chiave 2025.

Russell primo pilota Mercedes
La Mercedes ha scelto la linea dura contro Hamilton (WiggleSport – ANSA)

Un problema che non dovrebbe essere comunque troppo impattante spiega Wolff: “La squadra corse non ha un grande coinvolgimento su tutto ciò che sta accadendo sul lato dello sviluppo. Di certo discuteremo di come bilanciare gli interessi della Mercedes per il 2024 con quelli dei piloti per il 2025”.

Una sorta di monito da parte di Toto che lascia pochi dubbi su chi potrebbe essere la prima guida a partire dal Gran Premio del Bahrain. L’idea di Lewis di chiudere in bellezza rischia di rimanere solo un bel proposito, poco attinente alla realtà delle cose.

Impostazioni privacy