Scontro in diretta tv, coinvolte Inter e Juve: Allegri distrutto

L’ultima polemica divide ora i tifosi italiani, ancora una volta due giornalisti vengono allo scontro in diretta tv.

Il caso tra i due giornalisti diventa così un argomento virale che coinvolge tutta la Serie A. Due cronisti hanno un parere totalmente diverso, la polemica sta tenendo banco in queste ultime ore e coinvolge le big del nostro campionato.

scontro in diretta tv
bufera su Allegri, l’attacco è clamoroso (Lapresse) Wigglesport

La stagione sta proseguendo con tanti colpi di scena, i risultati in campo spesso non sono quelli sperati e c’è tanto da commentare sia in telecronaca che negli studi televisivi. Proprio in quest’ultimo versante, c’è una discussione che sta diventando sempre più virale, non tutti hanno lo stesso pensiero.

La contrapposizione tra Trevisani e Zazzaroni resta un tema caldissimo, i due giornalisti hanno un modo totalmente diverso di vedere l’attualità. E lo hanno dimostrato con una polemica che coinvolge l’Inter e la Juve, ovvero le due squadre che – almeno sino a qualche settimana fa – sembravano poter lottare per lo scudetto sino alla fine del campionato.

Derby d’Italia, polemiche sui due club

In questo momento l’Inter è la netta favorita per il campionato, i nerazzurri hanno vinto lo scontro diretto e hanno avuto lo slancio per confermare il primato, approfittando anche di una Juventus in difficoltà. La discussione negli studi televisivi ha animato anche il pubblico sul web, le parole di Zazzaroni hanno creato grosso scalpore.

Il direttore del Corriere dello Sport ha spiegato come – in caso di 0-0 nello scontro di San Siro – sarebbero arrivati degli elogi alla squadra bianconera per il modo di intendere la fase difensiva e per le strategie tattiche messe in campo da Max Allegri. Va detto che la gara di Milano è stata sbloccata da un autogol ma l’Inter poteva, almeno in tre occasioni, andare al raddoppio ed è proprio questo un aspetto che ha fatto emergere Trevisani nel suo intervento piuttosto acceso. Da un lato Zazzaroni ha accettato l’atteggiamento del tifo bianconero, Trevisani ha accentuato i numeri della squadra di Simone Inzaghi.

Zazzaroni contro Trevisani
Ivan Zazzaroni prende le difese bianconere (ansa foto) – wigglesport.it

Il telecronista ha ribadito come la Juventus, per blasone e posizione in classifica, non poteva pensare di difendersi ad oltranza per 95 minuti e uscirne indenne dal match. Trevisani, con paragoni tennistici, ha spiegato al collega giornalista come dire che la Juve ha fatto una buona partita con l’Inter è forse l’insulto peggiore che si può fare agli stessi bianconeri:

La Juve non è l’Ascoli, con tutto il rispetto. Se parli di Sinner e Djokovic, non puoi giocare come fa Kokkinakis che è il 103° al mondo, Sinner-Djokovic è come City-Real, mentre Inter-Juve è stata come Manchester contro qualcos’altro. Questo è il problema, la Juve doveva giocare la sua partita in campo”.

Impostazioni privacy