Sciagura in Formula 1: tensione Sainz-Verstappen, tifosi spiazzati

La Formula 1 vive di grandi rivalità e una di queste coinvolge anche Carlos Sainz e Max Verstappen: una vera sciagura per lo spagnolo

Dopo il passaggio di Hamilton alla Ferrari chi ne ha fatto le spese è stato il figlio d’arte. Per lui adesso diventa prioritario trovare un altro sedile per il 2025, almeno che non voglia attendere l’Audi per l’anno successivo. In tutto questo Verstappen rischia di essere un problema.

Sainz non può andare in Red Bull
Il problema di Sainz si chiama Verstappen (WiggleSport – ANSA)

L’arrivo di Hamilton in Ferrari ha innescato un pesante effetto domino all’interno della Formula 1. Non solo uno spostamento di interessi (e quindi soldi tramite sponsor) ma anche di sedili. Si perché ora al centro della scena c’è una duplice scelta: dove andrà Carlos Sainz e chi prenderà la Mercedes per sostituire il suo campione.

Toto Wolff ha detto di voler scegliere con calma e sta valutando tra un giovane come Andrea Kimi Antonelli e profili più esperti, come Fernando Alonso. In mezzo c’è sempre la possibile scelta Albon o proprio Carlos Sainz. Lo spagnolo è rimasto spiazzato dal mancato rinnovo prima e dalla firma di Lewis poi. Nei tre anni trascorsi a Maranello pensava di essersi meritato maggiore considerazione e invece sarà costretto a cambiare aria. Di certo dall’arrivo di Vasseur in poi le gerarchie all’interno del box erano un po’ cambiate, più indirizzate dalla parte del pupillo Leclerc.

Qualora non dovesse concretizzarsi però un passaggio alla Mercedes dove può andare effettivamente Sainz?

Red Bull, Sainz non potrà mai affiancare Verstappen: tra i due non corre buon sangue

Risposte sicure sul futuro del madrileno ancora non ce ne sono ma di certo si può escludere una sistemazione: la Red Bull. In realtà il team campione del mondo in carica, oltre ad essere molto ambito è anche alla ricerca di un pilota per il post Perez. Il contratto del messicano dovrebbe terminare nel 2024 (almeno che non venga esercitata un’opzione di rinnovo) e Christian Horner si sta guardando intorno per capire dove pescare.

Sainz e Verstappen rivali in Toro Rosso
Tra Verstappen e Sainz non corre buon sangue (WiggleSport – ANSA)

Il problema per Sainz risale però al 2015, a quanto divise con Max Verstappen l’avventura in Toro Rosso. Stiamo parlando di quasi un decennio fa, con i due molto più giovani e anche più fumantini. Lo spagnolo partì bene ma venne poi surclassato dalla crescita del #1, con il quale i rapporti non furono idilliaci. Pensare ad un affiancamento a Milton Keynes diventa quindi complicato e lo stesso Helmut Marko lo ha sottolineato in diverse interviste.

Per Carlos non resta che provare a bussare in casa Aston Martin o attendere la nascita del progetto Audi (2026).

Impostazioni privacy