Schumacher come Verstappen: la sentenza che spiazza la Formula 1

Lo scottante caso che ha sconvolto il paddock continua a far parlare di sé: Schumacher emette la sua sentenza schierandosi con Verstappen

Mala tempora currunt in casa Red Bull: nonostante la doppietta ottenuta in Bahrain nella gara inaugurale della stagione, la compagine di Milton Keynes sta vivendo giorni travagliati e ‘conditi’ dallo spauracchio di un possibile addio di Max Verstappen. Il pilota olandese potrebbe trasferirsi in Mercedes a seguito dei dissidi maturati tra suo padre Jos e il team Principal Christian Horner. Si parla di tregua visto l’imminente Gran Premio, ma si ha la sensazione che sia solo la quiete prima della tempesta.

Schumacher e Verstappen convengono sul caso che ha sconvolto la Formula 1Red Bull, il clima è tesissimo: la situazione (AnsaFoto) – Wigglesport

Horner è stato in queste settimane nella bufera a causa di accuse su presunti comportamenti inopportuni mossegli da una dipendente, una fonte anonima ha diffuso un archivio di presunte prove relative alla vicenda. Da qui Horner si è scagliato contro Verstappen Senior accusandolo di essere la fonte in questione e generando un’accesa lite all’interno del paddock. Una lite che sembrerebbe destinata a lasciare strascichi non indifferenti.

Horner-Verstappen, spunta la sentenza di Schumacher

“È un’enorme assurdità! Perché mai dovrei farlo? Io ho solo una cosa a cuore: che mio figlio stia bene e che possa lavorare in un ambiente tranquillo. E invece ora tutto si è incendiato. Questo non aiuta nessuno e soprattutto non aiuta Max”, ha detto Jos Verstappen chiamato a fare chiarezza durante il weekend in Bahrain.

L’ex pilota di Arrows e Minardi si è poi soffermato su Horner sottolineando: “Ci sarà tensione finché resterà nella sua posizione. Sta facendo la vittima, mentre è l’unico che sta causando problemi. Il team sta correndo il rischio di spaccarsi. Non si può andare avanti così, la situazione esploderà“. La Red Bull parte favorita anche in queste ore in Arabia, ma in azienda i pensieri sembrano ben altri e ora anche il futuro di ‘Super Max’ non sembra più cosi certo. Sulla vicenda è intervenuto un parere piuttosto autorevole.

Schumacher e Verstappen convengono sul caso che ha sconvolto la Formula 1Caso Horner, Schumacher sta con Jos Verstappen: le sue parole (Ansafoto) – Wigglesport

Ovviamente, le scintille di casa Red Bull rappresentano l’argomento principale a tenere banco nel mondo della Formula 1. In tantissimi, tra appassionati ed addetti ai lavori, ci hanno tenuto ad esprimere una propria opinione riguardo la vicenda. E la maggior parte conviene col fatto che Horner avrebbe preso una saggia decisione se si fosse dimesso alla vigilia del campionato. Ne è convinto ad esempio anche Ralf Schumacher, il quale ha affidato a Sky Deutschland il suo pensiero.

Sembra essere molto ossessionato dal potere, ha affermato il fratello d’arte, per poi lasciare intendere che la cosiddetta ossessione di Horner la si evincerebbe proprio dalla volontà del britannico di non cedere le redini del team. Ralf, inoltre, ha sferrato un’ulteriore stilettata ad Horner criticando la passeggiata mano nella mano all’interno del paddock che ha visto protagonista lo stesso il 51enne di Leamington Spa e la moglie (Geri Halliwell): “Con tutta onestà, poteva essere evitata“. Insomma Schumacher Jr. non le manda a dire e nuovo pesante attacco ad Horner.

Impostazioni privacy