Roddick distrugge Sinner, critica durissima: “Non si fa”

Jannik Sinner aspramente criticato da un mito del tennis del passato come Andy Roddick. Ecco perché l’altoatesino è finito sotto accusa.

In questi giorni si stanno giocando gli Internazionali di tennis a Roma, un torneo di tutto rispetto che però vede i campioni dare forfait. Basti pensare all’eliminazione anzitempo di fuoriclasse quali Nadal, Djokovic, Rublev e Rune anche prima degli ottavi di finale.

Sinner fortemente criticato dall'ex tennista
Jannik Sinner messo in discussione dall’ex tennista Andy Roddick (Ansa) – Wigglesport.it

Poi c’è chi ha deciso a monte di non prendere parte a questo torneo Master 1000. Come ad esempio Jannik Sinner, il fuoriclasse italiano che avrebbe voluto puntare alla prima vittoria in carriera a Roma, ma ha scelto di dare forfait quasi obbligato. Il motivo? Problemi all’anca che non lo fanno stare bene al momento.

Sinner ha preferito rinunciare agli Internazionali lasciandosi invece lo spiraglio di rientrare in tempo per i Roland Garros, uno dei tornei del Grande Slam che si disputerà a Parigi entro fine maggio. Scelta strategica che però non tutti hanno apprezzato: un ex tennista internazionale ha infatti aspramente criticato la posizione di Jannik.

Roddick ed il motivo della critica pubblica a Sinner

L’ex campione statunitense Andy Roddick, classe ’82 arrivato persino al numero uno del ranking ATP nel lontano 2003, si è schierato contro Jannik Sinner. Il suo intervento durante un podcast da lui condotto negli USA ha sorpreso un po’ tutti, visto che è giunta una frecciata davvero inaspettata e dura nei confronti del tennista nativo di San Candido.

Roddick critica Sinner per questo motivo
Andy Roddick mette alla berlina Sinner per questo atteggiamento (Ansa) – Wigglesport.it

Oggetto della discordia i video pubblicati da Sinner e dal suo staff durante questi giorni, in cui l’altoatesino si trova al J-Medical, la struttura medica di proprietà della Juventus, che sta ospitando proprio Sinner con l’intento di riportarlo alla forma ideale dopo i problemi all’anca.

Sinner è stato colpevole di aver mostrato un allenamento in palestra a ritmi anche piuttosto elevati. Roddick non ha preso bene questa scelta pubblica, visto che a suo dire un tennista non dovrebbe rinunciare ad un grande torneo (come quello di Roma) mostrando nello stesso momento di aver ritrovato la forma e la condizione per allenarsi in maniera vigorosa in palestra.

“Jannik Sinner ha aggravato il suo infortunio lavorando per tutto il tempo in palestra durante il torneo di Madrid, oltre al giocare. Jannik vuole essere il numero uno e per riuscirci deve giocare tutti i tornei, non tutti sono Novak Djokovic che vince tre Slam in una stagione e quindi devi darti da fare, soprattutto quando sei giovane.

C’è molto stress nel tennis moderno, il fatto che un tennista come Sinner decida di fare un allenamento completo in palestra durante un torneo cosi importante dà da pensare. Se stai giocando fare allenamenti così continuamente durante il torneo è eccessivo, non si dovrebbero fare entrambe le cose”. Queste le dure considerazioni di Roddick.

Impostazioni privacy