Retroscena Sinner, emerge tutta la verità: italiani sconvolti

Retroscena Sinner, spunta tutta la verità: tifosi sconvolti dalla rivelazione, nessuno ci aveva pensato fino ad oggi.

Jannik Sinner emerge verità
Jannik Sinner concentrato – Wigglesport.it

Il tennis italiano, da qualche anno, continua ad avere esponenti di primissimo livello. Jannik Sinner è sicuramente il tennista più talentuoso: l’altoatesino sta cullando il sogno di raggiungere il primo posto della classifica ATP. Il nativo di San Candido, dopo l’infortunio del mese scorso, è tornato al suo livello e sta incantando tutti al Roland Garros. Il classe 2001, dopo aver superato i primi tre turni in tre set rispettivamente contro Eubanks, Gasquet e Kotov, ha faticato inizialmente contro Moutet per poi vincere 6-3,6-2, 6,1 gli altri tre set.

Anche il suo rivale, Djokovic, sta andando avanti negli Open di Francia: Nole non intende cedere facilmente il primo posto. Nel frattempo, emerge una verità inaspettata sul buon Jannik: la rivelazione ha subito fatto il giro del mondo e ha lasciato gli italiani senza parole.

Jannik Sinner, che retroscena: finalmente la verità, tutti increduli

Jannik Sinner emerge verità
Jannik Sinner esulta dopo un punto – Wigglesport.it

Jannik Sinner è ormai finito sotto i riflettori e sta catturando le attenzioni anche di chi non segue il tennis. Il ragazzo è formidabile e sul terreno di gioco continua ad incantare con la sua forza ed il suo talento. Nel corso di alcune interviste a Sky Sport, il classe 2001 ha svelato cosa fa in campo prima e durante una partita. Il nativo di San Candido, in pratica, ha svelato al mondo i suoi rituali. “Sulla riga di fondo passo sopra con il piede destro“: la prima verità emersa è legata quindi ad un gesto scaramantico. “Quando servo, sulla prima faccio 7 rimbalzi, sulla seconda 5”, ha poi aggiunto.

Sinner non è ovviamente il primo ad avere dei gesti scaramantici: Nadal, ad esempio, posiziona sempre perfettamente le bottigliette d’acqua. Prima di servire, il campione spagnolo ha dei tic insoliti mentre prima di entrare in campo tocca alcune parti del suo corpo per innervosire l’avversario di turno. Tornando a Sinner, l’altoatesino ha sfiorato seriamente il primo posto ATP nella giornata di ieri. Musetti, infatti, ha seriamente impensierito Djokovic e ha sfiorato l’impresa: in caso di sconfitta, Nole avrebbe ceduto la prima posizione al rivale italiano. “Auguro il meglio a Sinner, di non sperare su di me, lui ha il suo percorso ed è già scritto“, annunciò alla stampa il buon Lorenzo. Per il nativo di San Candido, in ogni modo, ci sarà da superare l’ostacolo Dimitrov nel prossimo turno (decimo nella classifica ATP).

Impostazioni privacy