Ora Verstappen trema, big di Formula 1 si trasferisce alla Ferrari

Le ultime indiscrezioni danno per fatto il trasferimento a Maranello, colpo da novanta per Frederic Vasseur: ecco di chi si tratta

Lo scorso weekend, ad Abu Dhabi, si è chiusa la stagione 2023 di Formula 1. Una stagione iniziata e finita nel segno della Red Bull, vincitrice di 21 gare sulle 22 previste dal calendario (senza contare le Sprint Race). Un dominio totale che porta la firma autorevole di Max Verstappen, il quale, a bordo della sua RB19, ha tagliato il traguardo al primo posto in ben 19 occasioni.

Formula 1, big alla Ferrari
Tempo di cambiamenti in Formula 1: Ferrari vicina al colpaccio (AnsaFoto) – Wigglesport

Lo strapotere del team di Milton Keynes e dell’olandese ha scosso l’intero paddock, mai trovatosi dinanzi ad un predominanza di tale portata. Tanto che le squadre, nonostante il campionato sia appena concluso, stanno già lavorano all’anno che verrà per tentare di recuperare terreno.

La Ferrari, ad esempio, aveva addirittura già avviato una massiccia campagna acquisti durante la scorsa estate. “Diciamo che questa è diventata la parte principale del mio lavoro in Ferrari. Abbiamo preso circa 25 persone, ma ne cerchiamo di più”, dichiarava il manager francese Vasseur in un’intervista.

Ferrari, Vasseur vicinissimo al colpaccio: l’indiscrezione

Da quel momento il team di Maranello ha continuato a reclutare figure professionali di rilievo, e si vocifera che nelle prossime ore potrebbe arrivare un ulteriore annuncio a tal riguardo. A riferirlo sono i colleghi di Formula1.it, secondo i quali Vasseur avrebbe messo gli occhi su un profilo molto interessante del circuito.

Formula 1, big alla Ferrari
Ferrari, ecco chi potrebbe arrivare a Maranello grazie a Vasseur (AnsaFoto) – Wigglesport

Il profilo in questione è Ruth Buscombe, 34enne ingegnera che fino a qualche giorno fa ha ricoperto il ruolo di capo stratega della compagine di Hinwil. Secondo la testata, l’affare potrebbe realizzarsi già in questi giorni, dettato dalla stima reciproca nata quando Vasseur era il team principal dell’Alfa-Sauber. Al Cavallino, la britannica ritroverebbe anche Charles Leclerc, seguito nel 2018, anno in cui il monegasco ha mosso i primi passi in Formula 1 proprio con la squadra italo-svizzera.

Per lei, tuttavia, non si tratterebbe della prima esperienza in Italia, visto che ha già lavorato a Maranello tre anni, due dei quali al remote garage assistendo Vettel e Raikkonen durante le gare. Che ruolo potrebbe occupare stavolta? Facile prevedere che, considerata la confusione che vige al muretto Rosso, Vasseur abbia pensato di affidargli proprio l’incarico di capo delle strategie, dopo che avrà osservato il consueto periodo di gardening. Se così fosse, diventerebbe la prima donna nella storia della Scuderia a rivestire questa posizione.

Impostazioni privacy