Non solo acquisti, Giuntoli scatenato: firma con la Juve ad un passo

La Juventus pianifica le prossime mosse di mercato. Cristiano Giuntoli ha già una firma in mano: il ds è pronto a chiudere

Pare già scontato che, tra pochi giorni, quando si infiammerà la sessione invernale di calciomercato, la Juventus sarà protagonista. Occasioni in entrata, soprattutto. Ma non solo. Perché pure le uscite rischiano di avere un peso non da poco per i bianconeri.

Juventus rinnovo McKennie
Juve, è quasi fatta: sta per firmare (LaPresse) – Wigglesport.it

Non tutti i profili a disposizione di Massimiliano Allegri sono prioritari per il tecnico bianconero. Inutile girarci intorno, i bianconeri faranno di tutto per garantire all’allenatore almeno un paio di colpi a centrocampo, reparto che promette di essere maggiormente in difficoltà nella seconda parte della stagione. Fagioli e Pogba squalificati, Rabiot che sta seriamente valutando l’addio a zero a fine contratto, dal 1 luglio 2024. E non solo.

Ecco perché il taccuino di Giuntoli è infarcito di nomi di tutto rispetto in mediana, che siano in grado di mantenere alta non solo l’intensità ma anche la qualità delle giocate per lanciare gli attaccanti. Da Kalvin Phillips a Thomas Partey e Pierre-Emile Hojbjerg fino a Samardzic e al sogno Koopmeiners, sul quale Giuntoli si è fiondato già da un pò.

Firma programmata: svolta alla Juve

Ma la vera e propria sorpresa in casa Juventus potrebbe arrivare grazie ad una firma che solo fino a qualche settimana fa pareva assolutamente impossibile da raggiungere. Cambiano le prestazioni e così i piani di Giuntoli che, adesso, sta lavorando senza sosta a tal riguardo.

Era ritornato a Torino dopo alcuni mesi in prestito in Inghilterra. Ma, adesso, Weston McKennie da esubero è diventato una pedina assolutamente fondamentale nello scacchiere tattico di Allegri. Il calciatore texano è ancora giovane, ha 25 anni, ed è destinato a rimanere ancora a lungo in quel di Torino.

McKennie rinnovo Juventus
Ribaltone Juve: ora è pronto a firmare (LaPresse) – Wigglesport.it

Da esubero a indispensabile, è questa la traccia che ha caratterizzato il percorso di McKennie. Soprattutto dopo l’amara retrocessione con il Leeds ed il conseguente ritorno alla base dal prestito. Attualmente guadagna 2,5 milioni di euro ed il suo contratto scadrà il 30 giugno 2025 con la società bianconera.

Ecco perché Giuntoli sta già lavorando con i suoi agenti per ricercare una soluzione ideale affinché McKennie possa proseguire la carriera ancora con la maglia della Juventus. Sembrerebbe essere previsto anche un aumento di stipendio che, viste le sue prestazioni, suonerebbe come più che meritato.

Per McKennie fino ad ora sono 17 le presenze con i bianconeri con 2 assist all’attivo e ben 1338′ in campo: un vero e proprio pilastro a cui Allegri non vuol proprio rinunciare più.

Impostazioni privacy