Non ci sta più con la testa: Ferrari, l’annuncio è pesante

Caos in casa Ferrari, il durissimo attacco non lascia spazio a fraintendimenti: il grande ex non fa sconti

La Formula 1 ha riaperto ufficialmente i battenti e le polemiche, come di consueto, tornano a fioccare con grande vigore. Che si tratti di Red Bull e del caso Horner che ha scatenato le voci di mercato su un possibile addio di Horner. Ma non solo.

Non ci sta con la testa: Ferrari, attacco folle
Duro attacco, Ferrari nel mirino: non ci sta con la testa (LaPresse) – Wigglesport.it

Anche la Ferrari è al centro della cronaca per delle scelte che, ufficializzate oltre due mesi fa, hanno lasciato proprio tutti, tifosi e addetti ai lavori, di stucco. Perché dal 2025 a Maranello approderà Lewis Hamilton, il sette volte campione del mondo che dopo sei anni in McLaren e ben undici in Mercedes, non ha resistito alla corte del Cavallino Rampante.

Una scelta senz’altro coraggiosa quella della Ferrari, di puntare sì su un cavallo di razza come il 39enne di Stevenage che ad inizio stagione sta dimostrando grosse difficoltà con la Mercedes. L’ultimissimo anno con la Scuderia che ha sede a Brackely: una decisione coraggiosa anche da parte del pilota che tornerà a mettersi in discussione, al fianco di Charles Leclerc.

In Ferrari si è quindi, indirettamente, ufficializzato anche l’addio di Carlos Sainz a fine anno: il pilota spagnolo, nel frattempo, non ha ancora deciso il suo prossimo team.

Ferrari, che mazzata: “Hamilton è un problema”

Ma per Hamilton e la Ferrari non c’è stato nemmeno il tempo di convolare a nozze che un ex pilota è tornato alla carica, per criticare fortemente il campione inglese.

I tifosi della Ferrari e quelli della McLaren ricordano bene David Coulthard che, in una recente intervista a ‘PlanetF1’, non ha risparmiato un duro attacco al 39enne destinato a correre per la ‘Rossa’ nel 2025.

Non ci sta con la testa: Ferrari, attacco folle
Ferrari, attacco esagerato: l’ex non fa sconti (LaPresse) – Wigglesport.it

L’insinuazione di Coulthard, obiettivamente abbastanza grave e gratuita, parlerebbe di un Hamilton ormai già ‘dirottato’ con i pensieri alla Ferrari.Hamilton ha deciso di andare alla Ferrari ma mentalmente è già lì. Il riferimento è sicuramente ad un inizio d’annata tutt’altro che esaltante per Lewis che in Bahrain ha chiuso al settimo posto, addirittura nono a Jeddah. Molto meglio di lui ha fatto il compagno di team George Russell in entrambi gli appuntamenti.

Coulthard ha poi corretto, solo in piccola parte, il tiro ritenendosi fiducioso per una rapida ripresa di Hamilton: “Appena avrà ritrovato la giusta condizione darà il meglio di sè”. Ma l’ex pilota ha ribadito come “la sua testa è già alla Ferrari“.

Starà a questo punto ad Hamilton, risultati alla mano, tentare di smentire Coulthard in pista: il dubbio però, visto l’andazzo iniziale, potrebbe essere venuto anche ai vertici della Mercedes.

Impostazioni privacy