Neymar in lacrime: le urla di dolore fanno piangere i tifosi

Il brasiliano Neymar sta attraversando il momento più difficile della sua carriera, dopo il durissimo infortunio al ginocchio subito.

Sempre molto triste e doloroso quando una stella del calcio internazionale deve fermarsi per via di un brutto infortunio, che lo costringerà a restare fuori dai campi per molto tempo. Questo è il caso di Neymar Junior, ovvero l’attaccante brasiliano classe ’92 che di fatto dovrà rimanere ai box per circa un anno.

Neymar soffre per l'infortunio
Neymar e la lunga riabilitazione post-operazione (Ansa) – Wigglesport.it

Molto sfortunato il fuoriclasse verdeoro, che, – da poco – aveva incominciato la sua ricca ed esotica avventura all’Al-Hilal, raggiungendo diversi campioni europei e non che hanno deciso di accettare i richiami dell’Arabia Saudita. Contratto faraonico per Neymar e subito tanta pubblicità per il suo arrivo in Medio Oriente.

Neymar con la Nazionale brasiliana si è però procurato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e la rottura del menisco della stessa articolazione. Un doppio infortunio che come detto lo terrà lontano dalle partite e dal calcio giocato per molti mesi. La beffa è inoltre la sospensione del suo contratto con l’Al-Hilal, che non vuole corrispondergli l’intero emolumento promesso durante il periodo di indisponibilità.

Riabilitazione dolorosa per Neymar: urla e lacrime per il campione brasiliano

Il lungo percorso riabilitativo di Neymar è appena cominciato. Il brasiliano è stato da poco operato per ripristinare il legamento crociato ed il menisco, ma si è trattato di un intervento delicato e che avrà bisogno di cure ed attenzioni massime per non ricadere in ulteriori problemi fisici.

dolore per neymar
Momenti di dolore per Neymar (Twitter) – Wigglesport.it

Delicata e difficile è anche la riabilitazione, come dimostrato sui social da Neymar stesso. Il calciatore ex PSG e Barcellona ha mostrato un video in cui soffre particolarmente durante gli esercizi di riabilitazione. La gamba appena operata del calciatore viene sottoposta a sforzi e movimenti, i primi atti post-operatori che ovviamente procurano dolore a Neymar.

Urla di dolore e lacrime per il brasiliano, incitato dal fisioterapista a muovere il più possibile la gamba e sollevarla sotto una sorta di scheletro di sostegno. Nonostante la sofferenza però, Neymar dimostra forza di volontà e spirito di sacrificio. Inoltre i medici si sono detti ottimisti: se la riabilitazione andrà nel migliore di modi, l’attaccante potrà tornare ad allenarsi già nel giro di 4-5 mesi, dunque prima del previsto.

 

Non è certo la prima volta in carriera che Neymar si trova a fare i conti con infortuni, ma mai di questa gravità a livello legamentoso. In precedenza il brasiliano si era fermato per problemi alla caviglia, lesioni agli adduttori e un paio di fratture al metatarso.

Impostazioni privacy