Naufragio Berrettini, adesso la situazione è tremenda: che botta

Matteo Berrettini, dopo il forfait a Brisbane adesso la situazione è davvero durissima per il tennista azzurro

La nuova stagione per Matteo Berrettini è cominciata, purtroppo, sulla falsa riga di quella, insoddisfacente, del 2023. Nonostante abbia cambiato coach e dimostrato di voler a tutti gli effetti voltare pagina, il tennista azzurro resta ancora uno dei bersagli preferiti dalla sfortuna e, per l’ennesimo problema fisico della sua carriera, è stato costretto a rinviare il suo rientro in campo.

Berrettini crollo ranking Atp ritiro Brisbane
Disastro Berrettini: arriva un altro brutto colpo (Ansa) – Wigglesport.it

A fermarlo, alla vigilia di quello che avrebbe dovuto essere il suo rientro in campo a Brisbane, è stato stavolta un problema al piede. A causa del dolore, diventato via via insopportabile, il 27enne ex finalista di Wimbledon ha scelto di dare forfait all’Atp 250 del Queensland, lo stesso torneo in cui è atteso il ritorno in campo di Nadal.

A questo punto la domanda che tutti si pongono è una sola: riuscirà l’ex numero uno del tennis azzurro a rimettersi in sesto in tempo per l’Australian Open, primo Slam dell’anno e appuntamento a cui arriverà, con tutta probabilità, senza nessun match ufficiale nelle gambe? E la risposta in questo momento è tutto meno che ottimistica.

Berrettini dà forfait a Brisbane: conseguenza inevitabile

La prima grande conseguenza dell’ennesimo forfait di Berrettini è ovviamente l’ennesimo scivolone all’indietro nel ranking Atp. L’ex numero 6 al mondo, giocatore competitivo che lo scorso anno cominciò il 2023 comunque nella top 20 del tennis mondiale, è ormai condannato a uscire dalla top 100.

A Brisbane avrebbe infatti avuto l’occasione di difendere i 160 punti ottenuti lo scorso anno durante la United Cup. Un bottino che peraltro solo la vittoria del torneo gli avrebbe permesso non solo di mantenere ma addirittura di arricchire.

Berrettini crollo ranking Atp ritiro Brisbane
Berrettini crolla ancora nel ranking: la situazione (Ansa) – Wigglesport.it

Persi anche questi preziosissimi 160 punti, ne restano al tennista romano solo 522. Ciò vuol dire che, stando all’attuale situazione di classifica, scivolerebbe addirittura al 123esimo posto nel ranking, diventando addirittura l’ottavo tennista italiano in classifica dietro Cobolli, Fognini e Nardi.

Insomma, alla vigilia degli Australian Open la situazione si fa estremamente critica per Berrettini, sempre più invischiato nei bassi fondi del ranking Atp e ormai costretto a una scalata che appare, al momento, quasi impossibile. Per potersi risollevare servirà infatti non solo il massimo del suo impegno, ma anche un aiuto da quella buona sorte che da oltre un anno sembra avergli definitivamente voltato le spalle.

Qualora dovesse partecipare all’Australian Open, Berrettini dovrà affrontare le qualificazione. Un cambio di prospettiva totale se si pensa che nell’edizione 2022, l’azzurro ha raggiunto la semifinale a Melbourne.

Impostazioni privacy