Mourinho affonda il colpo: tutti gli uomini sotto processo

José Mourinho è stufo. L’attacco ai suoi giocatori è stato davvero noti, ma chi sono i destinatari delle parole dell’allenatore portoghese? 

Il solito problema, la solita discontinuità che tiene la Roma ancorata a risultati altalenanti. Jose Mourinho ha dovuto lavorare anche l’anno scorso su questi tipo di problematica che continua ad essere centrale all’interno del suo progetto giallorosso. I suoi ragazzi hanno problemi a mantenere alto uno standard che anche la piazza si aspetta di vedere sempre a livelli importanti. Il motivo, almeno stando a quelle che sono le chiavi di lettura dello stesso allenatore portoghese, sono da ricercare nella testa dei giocatori. Eppure la squadra è reduce da una serie di risultati positivi, ma il tecnico è sempre convinto che qualcosa non vada.

José Mourinho pensieroso in campo
Roma, parole durissime di Mourinho: ecco chi sono i destinatari (LaPresse) Wigglesport.it

Il problema è legato all’approccio, a come alcuni giocatori entrano in campo e si mettono a disposizione della causa, ma anche a quelli che sono i comprimari che non si fanno trovare pronti. Insomma, c’è da lavorare e su questo non ci piove. Mourinho sa benissimo che molto di quelli che saranno gli obiettivi di questa stagione passano proprio dall’impegno dei suoi calciatori, oltre ovviamente ad una cura tattica che, dal canto suo, José cerca sempre di presentare in campo con dovizia di particolari.

Certo, anche qui ci sarebbe da discutere. Ma quello che tiene banco in queste ore è senza dubbio l’attacco del portoghese ai suoi calciatori dopo il pareggio contro il Servette. Un risultato che non compromette il percorso dei giallorossi in Europa League, sia chiaro, ma che mette ancora luce su dei problemi che sembrano ormai radicati in questa squadra.

Roma, l’attacco di Mourinho ai suoi: chi sono i destinatari? Svelati i nomi

“C’è chi ha perso un’occasione. C’è chi bussa alla mia porta chiedendomi i motivi per i quali non gioca più spesso”, ha detto Mourinho. “Da adesso questa gente deve sapere che giocherà solo quando gli altri sono morti”, ha poi incalzato in maniera netta l’allenatore. Toni non propriamente pacifici ed indulgenti nei confronti dei suoi ragazzi. Più volte il tecnico ha attaccato le sue seconde linee, non all’altezza – secondo il portoghese – rispetto ai rincalzi delle altre big.

Lorenzo Pellegrini deluso in campo
Roma, parole durissime di Mourinho: ecco chi sono i destinatari (LaPresse) Wigglesport.it

Si, ma a chi sono dirette queste parole cosi dure? Mourinho ha parlato di atteggiamento di chi entra in campo e, parlando della sfida contro il Servette, il discorso potrebbe essere legato proprio a Pellegrini, Spinazzola e Renato Sanches che sono entrati a partita in corso. Ci sono poi dei calciatori che non sembrano godere della stima del tecnico, come riportato anche dal ‘Corriere dello Sport’.

Da Aouar ad El Shaarawy, giocatori che per motivi diversi ancora non hanno convinto il portoghese. Insomma, la situazione è delicata sotto il punto di vista interno: Mourinho ha bisogno di ritrovare le certezze sotto il punto di vista umano.

Impostazioni privacy