Mihajlovic, la rivelazione è toccante: fan increduli alla notizia

Una figura come Sinisa Mihajlovic resta nel cuore degli sportivi con un ultimo ricordo che ha commosso un po’ tutta Italia.

La scomparsa di Sinisa Mihajlovic è stato un duro colpo per tutto il mondo del calcio. L’ex calciatore ed allenatore ha perso la battaglia contro la leucemia ma il suo ricordo è ancora un punto di riferimento in tutto lo sport. L’ultima rivelazione sul tecnico colpisce i tifosi.

Annuncio su Sinisa Mihajlovic
Mihajlovic resta un punto di riferimento per il calcio italiano (ansa foto) – wigglesport.it

Sinisa Mihajlovic è stato un protagonista assoluto nel calcio italiano per trent’anni. Da calciatore è stato uno dei campioni degli anni Novanta più importanti arrivati dall’ex Jugoslavia. Ha vestito le maglie di Roma, Sampdoria, Lazio e Inter, era riconoscibile per la sua grinta e le punizioni calciate con un’incredibile potenza e velocità. Il suo percorso da allenatore non è stato meno importante, ha allenato big come il Milan e la Fiorentina per poi concludere la sua carriera con il Bologna.

Il serbo era rimasto particolarmente attaccato ai colori rossoblù, da tecnico felsineo ha appreso della sua malattia e proprio li ha diretto la sua ultima avventura, prima del tanto discusso esonero. Da lì a qualche mese sarebbe arrivata poi la peggiore delle notizie, mentre ora è la moglie Arianna Rapaccioni a svelare un grande gesto compiuto dal Bologna.

Bologna insieme a Mihajlovic, i dettagli

Ai microfoni del Messaggero, la moglie di Sinisa ha così raccontato quanto fatto dalla dirigenza e dal presidente Joe Saputo. È arrivato un gesto insolito, confermando come nel mondo del calcio possa esserci spazio per gesti importanti e solidali. Arianna Rapaccioni ha svelato come il club ha pagato lo stipendio di Mihajlovic sino alla fine del contratto, il Bologna ha voluto mantenere i patti anche dopo la scomparsa del mister.

Il Bologna non era obbligato a ciò, ma ha voluto comunque rimanere accanto alla famiglia, mantenendo una sorta di vincolo morale. Il contratto scadeva a giugno 2023, la società ha versato le mensilità come se Sinisa fosse ancora un suo tesserato. Arianna Mihajlovic ha sentito così la vicinanza del club e non era così scontata: “Il Bologna ha onorato mio marito, un gesto straordinario che – in un momento di sbandamento – mi ha dato delle sicurezze. Il presidente Saputo e gli altri dirigenti non mi hanno dimenticato, questa è una società speciale come la città”.

Gesto Bologna per Mihajlovic
Il Bologna ha onorato il serbo (ansa foto) – wigglesport.it

La signora Mihajlovic ha sottolineato come la città di Bologna non ha mai abbandonato Mihajlovic, il supporto avuto nelle settimane della malattia era stato di grande conforto, così come speciale era stato il sostegno ricevuto dai tifosi della Lazio. Il ricordo di Sinisa resta nel mondo del calcio, il gesto del Bologna – svelato a distanza di mesi – ne mostra un lato non affatto scontato.

Impostazioni privacy