Marcell Jacobs, svarione funesto: ha sbagliato ancora

Marcell Jacobs è tornato a gareggiare in Italia ma qualcosa non è andato per il verso giusto: vista la grandissima attesa ci si poteva aspettare di più

Il campione olimpico di Tokyo 2020 si è presentato a Roma dopo un lungo periodo di preparazione negli States. Nell’ultimo anno ha cambiato completamente vita per arrivare pronto all’appuntamento di Parigi 2024.

Cattive notizie per Marcell Jacobs
Cosa è successo a Marcell Jacobs a Roma (WiggleSport – ANSA)

La sua vita è cambiata radicalmente nell’ultimo anno, con la decisione di spostare la propria base operativa negli Stati Uniti. Marcell Jacobs aveva perso la via dopo la medaglia d’oro conquistata a Tokyo tre anni fa nei 100 metri piani. La disciplina regina dell’atletica era diventata sua con il magnifico tempo di 9.80, stupendo il mondo intero e scomodando addirittura paragoni con Usain Bolt.

La sua esplosività sembrava essere un’arma micidiale per avvicinare addirittura i tempi del giamaicano, in una prospettiva di crescita che purtroppo non c’è stata. Il titolo europeo conquistato a Monaco nel 2022, ha lasciato spazio a qualche infortunio di troppo, al mancato confronto ai Mondiali con gli sprinter americani e dei dubbi che non lo hanno mai lasciato libero di esprimersi.

Per Jacobs, però, ora si riavvicina l’appuntamento olimpico, quello che lo ha reso grande ed è arrivato il momento di ritrovare le sensazioni giuste. A Parigi non manca più molte (I Giochi partiranno a fine luglio) ed è già segnata la strada di avvicinamento.

Marcell Jacobs, vittoria senza acuto a Roma: i tifosi adesso sono preoccupati

Prima di pensare alle Olimpiadi, Jacobs dovrà concentrarsi sugli Europei casalinghi, che si disputeranno a Roma, tra il 7 e il 12 giugno. Una tappa fondamentale di avvicinamento a Parigi, che dovrà fornire delle risposte significative sullo stato di forma dello sprinter italiano.

Il periodo di preparazione a Jacksonville si è concluso ormai da qualche tempo e sabato 18 maggio c’è stata la prima uscita ufficiale dal suo ritorno in Europa. Jacobs ha vinto i 100 metri dello Sprint Festival dello Stadio dei Marmi, saggiando la sua condizione. Il tempo non è stato però soddisfacente (appena 10.07) a causa di un errore in partenza.

Marcell Jacobs non ha convinto
Svarione pesante per Marcell Jacobs (WiggleSport – ANSA)

Alle sua spalle si sono piazzati Chitiru Ali, secondo in 10″11, e Matteo Melluzzo terzo in 10″13, mentre mancavano i grossi calibri americani. Parlando ai microfoni di Sky Sport lo stesso Jacobs  non è apparso troppo soddisfatto e ha sottolineato un suo sbaglio.

Rivedendo la partenza, ammetto che è stata davvero pessima. Stiamo lavorando sulla prima parte di gara, completamente diversa rispetto a prima, perciò sto facendo un po’ di fatica a renderla mia”. Speriamo che ci riesca nel più breve tempo possibile.

Impostazioni privacy