Marcell Jacobs, l’annuncio è una manna: ci credono tutti

Arrivano parole e conferme positive su Marcell Jacobs. L’Italia dell’atletica leggera maschile punta tutto sullo sprinter e campione olimpico.

Manca sempre meno all’appuntamento delle Olimpiadi di Parigi 2024. Un evento sportivo totale che vedrà la partecipazione dei migliori atleti al mondo, in diverse gare e discipline. Ovviamente, come in ogni gioco olimpico che si rispetti, l’attenzione maggiore sarà rivolta all’atletica leggera, lo sport per antonomasia.

Jacobs, buone notizie dallo sprinter italiano
Parole confortanti sul ritorno ad alti livelli di Marcell Jacobs, lo sprinter italiano dei 100 metri (Ansa) – Wigglesport.it

Le speranze di vedere il team azzurro nuovamente trionfante a Parigi, dopo gli exploit straordinari di Tokyo 2020, sono riposte soprattutto sullo sprinter Marcell Jacobs. Il campione olimpico in carica sui 100 metri e sulla staffetta 4×100 deve mandare segnali positivi, dopo alcune stagioni non all’altezza delle aspettative.

Infortuni, problemi di natura atletica, cali di concentrazione e di ritmo. Jacobs non ha praticamente mai raggiunto di nuovo i livelli di Tokyo, ma le ultime notizie relative alla sua condizione sono ottimistiche. In una gara a Jacksonville a fine aprile ha chiuso i 100 metri al secondo posto, a pochi centesimi dal rivale canadese De Grasse, pur senza scendere sotto i 10” di tempo. Un 10’11 che fa ben sperare i tifosi del talento azzurro.

Malagò e le sensazioni positive su Jacobs in vista di Parigi 2024

A dare parere ancora più positivo su Marcell Jacobs e su ciò che potrà combinare a Parigi 2024 è stato il presidente del CONI, il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò. A margine del Memorial Galeazzi, evento sportivo fortemente voluto per omaggiare il grande e compianto telecronista sportivo, sono arrivare dichiarazioni importanti proprio su Marcell.

“Non ho mai avuto dubbi sul fatto che Marcell Jacobs tornasse a essere competitivo. Prestazioni del genere, sia per gli Europei che in prospettiva atletica sono tanta roba. Basta guardare le classifiche mondiali stagionali: una cosa è fare il miglior tempo dell’anno a gennaio, un’altra è farlo a maggio quando ci sono state già diverse competizioni. Siamo abbastanza ottimisti su tutto“.

Malagò ottimista su Marcell Jacobs
Attestati di stima e fiducia a Jacobs da parte di Giovanni Malagò (Ansa) – Wigglesport.it

Dunque c’è ottimismo e serenità attorno a Jacobs, anche se le aspettative del pubblico italiano e del mondo dell’atletica in generale sono molto elevate. Le ultime prove dell’italo-americano fanno ben sperare, così come la qualificazione alle Olimpiadi sui 100 metri non è in discussione, visto che basterà piazzarsi entro i primi 56 del ranking mondiale.

Non solo Jacobs però: le speranze azzurre sono in crescendo grazie al grande lavoro di coach Antonio La Torre, soprattutto dopo i recenti record fissati da Zaynab Dosso, Leonardo Fabbri e Mattia Furlani al Meeting Internazionale Città di Savona

Impostazioni privacy