Marcell Jacobs, l’annuncio che esalta i tifosi: una grande stoccata agli haters

Marcell Jacobs farà di tutto per confermarsi campione olimpico dei 100 metri. A Parigi non sarà facile, ma nulla è perduto in partenza

La straordinaria impresa compiuta a Tokyo nel 2021 riecheggia ancora nei ricordi di tutti gli appassionati di sport. Vedere un velocista italiano conquistare la medaglia d’oro alle Olimpiadi è stata un’esperienza unica e con ogni probabilità anche irripetibile. Marcell Jacobs però non ha la benché minima intenzione di abdicare e di togliersi quella medaglia dal collo.

Jacobs esalta i tifosi
Marcell Jacobs vuole un’altra medaglia (LaPresse) – Wigglesport.it

Dopo aver attraversato un periodo difficile legato a una serie di contrattempi di natura fisica lo sprinter di Desenzano del Garda ha deciso di imprimere una svolta alla sua carriera dando l’addio al suo storico allenatore Paolo Camossi ed entrando a far parte della scuderia di Rana Reider, uno dei tecnici più celebrati e conosciuti al mondo.

Jacobs è dunque partito alla volta degli Stati Uniti, per la precisione in Florida dove ha iniziato ad allenarsi seguendo le direttive del suo nuovo coach. Qualche settimana fa, dopo oltre sei mesi trascorsi negli States, ha fatto ritorno in Italia con l’obiettivo di completare la preparazione in vista del grande obiettivo di questo 2024, le Olimpiadi di Parigi. L’appuntamento più atteso, quello che Jacobs attende da tre anni e che lo vedrà ancora una volta grande protagonista.

Il velocista nato a El Paso ventinove anni fa ha ben chiaro in mente quale sia il traguardo da centrare ai giochi parigini, come ribadito nell’ultima intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Intorno al campione olimpico in carica dei 100 metri c’è una certa sfiducia: non sono molti a confidare in una sua conferma sulla pista dello stadio Olimpico della capitale francese.

Marcell Jacobs, l’impresa non è impossibile: le sue dichiarazioni scuotono i tifosi

Ospite di un evento gastronomico organizzato da un noto marchio alimentare italiano, lo sprinter di Desenzano del Garda ha confermato la bontà della scelta di allenarsi negli Stati Uniti: “Il periodo in America è servito per ritrovare la giusta serenità. L’approccio alle prossime Olimpiadi sarà totalmente differente rispetto a Tokyo: ora avrò il bersaglio puntato sulla schiena“.

Jacobs punta su Parigi
Marcell Jacobs mette Parigi nel mirino (LaPresse) – Wigglesport.it

È in fondo inevitabile che sia così: il mondo intero guarderà Jacobs con uno sguardo diverso e con l’indice puntato contro. Gli avversari, vecchi e nuovi, sono pronti a strappargli dal collo l’agognata medaglia d’oro. Marcell Jacobs però farà di tutto per difendere quanto conquistato con pieno merito in Giappone tre anni fa. Vincere è stato esaltante, ripetersi non è impossibile.

Impostazioni privacy